Trebisacce-24/11/2012: Ben organizzata e partecipata la Giornata Nazionale della Colletta Alimentare.

Trebisacce:24/11/2012

 

Ben organizzata e partecipata la Giornata Nazionale della Colletta Alimentare. Diversi volontari delle varie associazioni presenti sul territorio (Misericordia, Fidapa, Rotary, ecc) già dal primo mattino hanno presidiato gli ingressi dei supermercati cittadini. Dopo aver indossato la ormai celebre pettorina gialla, hanno cominciato a distribuire i sacchetti di plastica gialli  chiedendo a quanti si sono recati a fare la spesa di contribuire alla raccolta della Giornata Nazionale della Colletta Alimentare dando ciò che ognuno poteva per i poveri e i meno abbienti della nostra regione.  “Nonostante la crisi, la risposta che abbiamo registrato finora è stata davvero molto generosa”, hanno dichiarato le volontarie Angela Napoli e Natalia De Marco in postazione presso il locale supermercato Dok. Ormai tutti sanno cos’è la Giornata della Colletta Alimentare e non c’è nemmeno più bisogno di spiegare cosa devono fare. Di fronte ai bisogni la solidarietà si amplifica e la gente si mobilita. Tantissimi giovani, madri e padri di famiglia e anche qualche nonno col nipotino  dopo aver fatto la spesa si sono fermati con i volontari per aiutarli e sono diventati essi stessi protagonisti della raccolta. E’ un vero e proprio spettacolo di carità e solidarietà. La raccolta è continuata fino alla chiusura dei centri commerciali. I ‘generosi’ hanno partecipato alla colletta adeguandosi a quanto richiesto dagli organizzatori attraverso un volantino: alimenti non deperibili e a lunga scadenza. I volontari non hanno accettato denaro. In sostanza i generosi hanno donato generi alimentari: omogeneizzati, olio, alimenti per l’infanzia, pesce e carne in scatola, pelati, sughi e legumi in scatola. Questo importante evento nazionale, che gode dell’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, é stato reso possibile grazie anche alla collaborazione dell’Esercito Italiano e alla partecipazione di decine di migliaia di volontari aderenti all’Associazione Nazionale Alpini, alla Società San Vincenzo De Paoli e alla Compagnia delle Opere Sociali.

Franco Lofrano

297total visits,1visits today