Cassano All’Ionio-11/12/2012: Terremoto sul Pollino: la sfida della Diocesi di Cassano all’Jonio Psicologi in campo per vincere la paura del sisma In mattinata riunione operativa

Diocesi di Cassano All’Jonio

Ufficio Comunicazioni Sociali

             

 

COMUNICATO STAMPA

 

Terremoto sul Pollino: la sfida della Diocesi di Cassano all’Jonio

Psicologi in campo per vincere la paura del sisma

In mattinata riunione operativa

 

 

 

Detto fatto: la diocesi di Cassano all’Jonio, con la Caritas diocesana e di concerto con Caritas Italiana, fa scendere in campo anche gli psicologi per aiutare le popolazioni dei centri del Pollino colpiti dal terremoto a superare i traumi del sisma.

In mattinata a Mormanno, il centro più colpito dallo sciame sismico che da due anni scuote la Calabria settentrionale e che il 26 ottobre ha scosso l’area toccando magnitudo 5.0, il vescovo della diocesi ionica, monsignor Nunzio Galantino, ha coordinato i lavori di una speciale unità di crisi: quella creata per offrire assistenza psicologica ad adulti e bambini del comprensorio. All’incontro, svoltosi alla presenza di assistenti sociali, operatori sociosanitari, psicologi e volontari, hanno preso parte, insieme al Presule, anche don Andrea La Regina e Sergio Pierantoni, di Caritas Italiana; Giovanni Vaudo, responsabile per il Lazio dell’associazione “Psicologi per i popoli”; il direttore della Caritas diocesana cassanese, Raffaele Vidiri; il sindaco di Mormanno, Guglielmo Armentano. Dal confronto è emersa la volontà di adoperarsi per attivare un centro d’ascolto nel seminario diocesano: in una prima fase, che prenderà il via entro Natale, gli esperti avvieranno percorsi formativi per i professionisti ed i volontari locali. Contemporaneamente, avrà inizio una mappatura del territorio per individuare le priorità e verificare bisogni ed esigenze in primis di anziani, ammalati e bambini. Per stare accanto ai piccoli, in particolare, si lavorerà a stretto contatto con gli insegnanti. «Da parte nostra – ha spiegato monsignor Galantino – è stata offerta la disponibilità in tutto. Porteremo il segno della chiesa di prossimità, presente e vicina alla gente. Possiamo e potremo farlo anzitutto grazie ai fondi messi a disposizione dalla Conferenza episcopale italiana attraverso l’8xmille».

Ma per dimostrare anche fisicamente la vicinanza alle popolazioni del Pollino, domenica 23 dicembre il vescovo celebrerà l’anniversario della sua ordinazione episcopale nella tendopoli creata a fine ottobre a Mormanno per dare un primo alloggio di fortuna alle famiglie rimaste senza casa, che ancora oggi sono più di 100. A Mormanno il Pastore della Chiesa cassanese celebrerà messa anche la sera del 25 dicembre e il 6 gennaio, mentre il 16 dicembre e il primo gennaio sarà a Laino Borgo, altro centro del Pollino al confine tra Calabria e Basilicata.

Cassano allo Ionio, 11 dicembre 2012

Per l’Ufficio Diocesano delle Comunicazioni Sociali

Gianpaolo Iacobini

 

Info:

0981 71006

392 9221501

 

 

329total visits,1visits today