Sibari-19/12/2012:Linea ferroviaria ionica: dall’incontro a Sibari emergono importanti novità.

COMUNICATO STAMPA

Linea ferroviaria ionica: dall’incontro a Sibari emergono importanti novità.

Si va verso il ripristino di diversi treni e l’ammodernamento di tratte importanti.

Gallo: «Il territorio è stato Ora lavorare per restituire altre opportunità al territorio».

 

 

Ripristino del Crotone-Milano, con partenza da Reggio Calabria e transito da Taranto, e potenziamento di altre importanti tratte ferroviarie.

Queste le misure presentate dall’assessore regionale ai trasporti Luigi Fedele, insieme al presidente della Quarta commissione consiliare regionale “Assetto del territorio, ambiente e trasporti”, Gianluca Gallo, agli amministratori dell’alto Ionio cosentino, nel corso di un incontro svoltosi stamane a Sibari nei saloni della delegazione municipale.

I lavori, ai quali hanno preso parte anche i consiglieri regionali Mario Franchino e Giuseppe Caputo, sono stati aperti dal saluto del sindaco di Cassano Ionio, Gianni Papasso, che ha anche ringraziato tutti i presenti per l’impegno profuso a sostegno d’un’iniziativa, ha detto il primo cittadino cassanese, che è stata portata avanti anche dai sindaci dell’area e che travalica i colori di appartenenza politica, avendo l’unico obiettivo di risolvere la questione dei trasporti in Calabria e, in particolare, nella Sibaritide.

A seguire, l’assessore Fedele e il presidente della Quarta commissione Gallo hanno presentato le rimodulazioni dell’orario ferroviario sulle quali il confronto con Trenitalia, è stato detto, lascia ben sperare circa un esito positivo. In cima all’elenco, il ripristino del Crotone-Milano, con partenza da Reggio Calabria e transito per Taranto. Contemplati anche la velocizzazione della tratta Salerno-Reggio Calabria, l’ammodernamento della Castiglione Cosentino-Sibari; l’istituzione  sulla tratta Sibari Metaponto di 2 coppie di treni, una intorno alle 5:30 e l’altra nel primo pomeriggio; la verifica della fattibilità della velocizzazione della Sibari-Paola, per consentire la coincidenza con alcuni treni da Roma a Reggio Calabria e viceversa; la velocizzazione d’un’ora, a partire dal 13 gennaio delle corse sostitutive su gomma lungo la Reggio Calabria-Bari. «Non ci sono meriti o demeriti da rivendicare o da attribuire», ha commentato il presidente Gallo, aggiungendo: «Con i colleghi consiglieri Franchino e Caputo ci stiamo impegnando per ottenere il ripristino di tutti i collegamenti soppressi e potenziarli. Per ora abbiamo salvato il territorio da nuovi tagli mandando la palla in tribuna grazie, soprattutto, al lavoro di Luigi Fedele. Ora continueremo ad adoperarci per migliorare quanto già fatto».

In chiusura Fedele e Gallo sono intervenuti pure sulla questione aeroporto. In particolare, l’assessore ha ricordato che «il piano  del ministro Passera prevede la chiusura di Crotone e Reggio. Per l’aeroporto della Sibaritide, in questo momento, abbiamo difficoltà economiche a livello nazionale. Per ora possiamo spingere per avere i parere dell’Enac  e portare avanti le pratiche. Insomma, c’è molto da fare: occorre impegno costante, giorno dopo giorno».

Reggio Calabria, 19 dicembre 2012

Quarta Commissione consiliare regionale

L’Ufficio di Presidenza

 

Info: 328 6786974

233total visits,1visits today