Trebisacce-20/01/2013:VI RACCONTO IL MIO RAPPORTO CON MEDJUGORIE.

VI RACCONTO IL MIO RAPPORTO CON MEDJUGORIE.

Il 25 giugno del 1981 quando la Madonna apparve ai sei ragazzi a Medjugorie, io avevo 16 anni, la stessa età di due dei veggenti. Allora non ero cattolico e se qualcuno mi avesse raccontato l’evento, l’avrei bollato come una macchinazione diabolica, in perfetta aderenza a ciò che allora credevo. E invece a distanza di anni e precisamente a partire dal 6 dicembre 1998 iniziò il mio cammino di conversione alla chiesa cattolica, grazie ad un pellegrinaggio alla mistica culla di Gesù bambino di Gallinaro. Stimolato da chi mi aveva invitato al pellegrinaggio, iniziai ben presto a frequentare la chiesa  e scoprii proprio circa 15 giorni dal pellegrinaggio a Gallinaro, che esisteva un luogo nella ex Jugoslavia che si chiamava Medjugorie. Quest’ultimo  come  Gallinaro, non era ufficialmente riconosciuto  dalla chiesa, ma che essa non si era mai pronunciata al riguardo ,  però consentiva i pellegrinaggi privati . Di questo accostamento dei due luoghi ,ne ebbi conferma precisa ben due volte. Una volta, dall’allora parroco di Villapiana Lido e poi da un frate che incontrai  casualmente ,il quale aveva terminato da poco le sue confessioni presso la cappellina del Gesù bambino. . Gli anni passarono e iniziai  tramite internet, la tv e radiomaria e  dei libri ad appendere, tutto ciò che di fondamentale bisognava sapere sulla spiritualità di Medjugorie. Che dire oggi? Uno dei siti preferiti che navigo ogni giorno è Medjugorie-Bolzano. Attualmente scrivo e ho scritto su Medjugorie in internet e su dei giornalini parrocchiali. Oggi qualcuno mi chiede, ci sei andato a Medjugorie ?Ancora no…ma credo che ci andrò non appena lei la Regina della pace me lo  farà sentire nel mio cuore……

Luigi Fabiano

 

 

 

 

 

459total visits,1visits today