Trebisacce-29/01/2013:IL “SINDACO EREDITARIO MUNDO II” HA FALLITO LA TERZA FARMACIA DI TREBISACCE RESTA NEL CENTRO STORICO

IL “SINDACO EREDITARIO MUNDO II” HA FALLITO

LA TERZA FARMACIA DI TREBISACCE RESTA NEL CENTRO STORICO

 

 

Lo“scippo” di Mundo II° contro i trebisaccesi è fallito: la terza farmacia di Trebisacce sarà realizzata nel Centro Storico di Trebisacce, e non sarà spostata al bivio di Albidona. Il sindaco Franco Mundo, aiutato dal segretario del circolo PD Pierfrancesco De Marco, non è riuscito a togliere la terza farmacia ai trebisaccesi del Centro Storico. La Regione non ha accolto la delibera 41 del 24.07.2012 con la quale l’amministrazione comunale “mundista” voleva portarsi la terza farmacia “ ‘ndu bivije ”. Patetico il tentativo di negare tutto: le carte parlano chiaro. Vivere Trebisacce ha fatto una figura orribile di fronte ai cittadini trebisaccesi ed alle Istituzioni, e a questo punto farebbero bene a cambiare nome, magari chiamarsi Vivere Albidona o qualche altro paese! Il PD chiarisca la sua posizione: il segretario del circolo PD di Trebisacce ha letteralmente lavorato contro la terza farmacia in Paese. È un fatto gravissimo. Lo ha fatto a titolo politico o personale? Ha accettato l’incarico di difendere lo spostamento della farmacia davanti al TAR per conto di Mundo solo per soldi (i nostri) o per motivi politici? Oppure ha ricevuto l’incarico proprio grazie all’appartenenza politica? Non ci sono parole. Particolarmente vergognosa è stata la complicità con Mundo e i “suoi” da parte di alcuni “Traditori del Bastione”, che hanno votato a favore dello spostamento della terza farmacia. Con che faccia tosta i nostri “compaesani” in giunta si fanno vedere ancora nei vicoli del Centro Storico? Solo sette mesi fa entravano nelle case del rione San Martino, stringevano mani in Piazza Progresso, salivano sul palco in piazza Calvario, promettevano e facevano chiacchiere parlando di radici, tradizioni ed amore per il Paese, frequentavano la Messa nella Chiesa di San Nicola di Mira, e la scorsa estate  organizzavano feste e festini con i soldi delle nostre tasse (che poi ci hanno aumentato). Ma quale amore? Hanno tradito Trebisacce! In consiglio comunale hanno svenduto i propri compaesani ai “mundisti”. Vergogna! Hanno tradito gli ammalati, gli anziani, i deboli, i bisognosi del Paese. Hanno ingannato perfino i loro parenti. Vergogna! La loro vigliaccheria politica passerà alla storia. Questi “Traditori del Bastione”, con i voti che il “Paese” gli ha dato, guadagneranno oltre 60mila euro a testa !!! E che cosa danno in cambio ai propri elettori? Nulla. Loro intascheranno oltre 60mila euro in cinque anni, e non difendono nemmeno la farmacia del Centro Storico. Vergogna. Questa parodia di centro-sinistra architettata dai “mundisti”, sta coprendo di fango i partiti che dice di rappresentare, e sta togliendo fiducia all’elettorato progressista. Un appello ai tanti elettori di sinistra trebisaccesi  che in questi giorni si sono rivolti a noi nauseati da Vivere Trebisacce: non abbandonate il centro-sinistra, non votate scheda bianca, a livello nazionale questi politicanti locali non contano nulla. L’IDV di Trebisacce ringrazia tutti coloro che, a vario titolo, hanno collaborato al ripristino della legalità per  la collocazione della terza farmacia di Trebisacce.

 

Trebisacce  29/01/2013

 

                                                                                       Il segretario del circolo IDV Trebisacce

Ing. Nicola Aloia

 

 

 

 

 

344total visits,1visits today