Trebisacce-07/02/2013:Papa Benedetto nella mia vita (di Luigi Fabiano)

Papa Benedetto nella mia vita

Quando appresi la notizia della elezione del cardinale Ratzinger al soglio pontificio, non vi nascondo che provai un pizzico di delusione. I media lo facevano apparire come un rigido integralista..E invece seguendo il suo magistero,  ho capito ben presto che era l’uomo giusto al posto giusto. Già il nome che si diede e cioè Benedetto fu un indicazione chiara sui valori ai quali si richiamava. Le radici cristiane dell’Europa e il contributo di San Benedetto al nascere della civiltà cristiana. Fu ben presto chiaro che bisognava riscrivere la storia della chiesa e in modo particolare del medioevo considerato  a torto un periodo Buio. Il lavoro degli apologeti cristiani in questi anni è stato quello di approfondire sempre più frequentemente come il cristianesimo abbia prodotto libertà e progresso, anche in questi secoli. Seguendo il corso elementare di apologetica su radiomaria nel 2007-2008 ,ho potuto esaminare in modo sistematico la storia del cristianesimo, dalle origini ai giorni nostri .Sono entrato  nell’ ottica tracciata da papa Benedetto. Ho acquistato tutti i libri consigliati dal conduttore di tale trasmissione e ho continuato e continuo ad approfondire tale argomento. E inoltre il  rapporto tra Fede e ragione,i principi non negoziabili,la dittatura del relativismo  è diventato sempre più chiaro il messaggio del nostro papa ecc… Dunque grande merito va ai media cattolici più fedeli al papa. Essi hanno approfondito e rese comprensibili la linee guida del pontificato di Papa Benedetto  .Hanno creato in me la consapevolezza sempre più precisa dei valori che dovevo perseguire  e suscitato in me il desiderio forte di comunicarli agli altri, nel  contesto in cui vivo e con i mezzi a mia disposizione.

Luigi Fabiano

 

216total visits,1visits today