Villapiana-07/03/2013: La Pro Emiliano e il suo riconosciuto merito di promozione sociale

1234567campoesordientiGiovanissimi1pulcinipulcini1

Villapiana:09/03/2013

L’ Associazione Sportiva Dilettantistica <<Pro Emiliano>> di Villapiana viene fondata  nel 2005 in ricordo del piccolo ‘Emiliano Grisolia’ scomparso prematuramente all’età di 6 anni dopo essere stato investito da un’automobile davanti scuola. L’Associazione ha lo scopo di promuovere lo sport in genere, in particolare il gioco del calcio nelle categorie piccoli amici, pulcini, esordienti, giovanissimi e allievi collaborando con le istituzioni per trasmettere ai bimbi e ragazzi i principi fondamentali che sono alla base di una sana crescita nel rispetto delle regole . Ogni anno, nel mese di giugno, Emiliano viene ricordato con un memorial al quale partecipano alcune Società Sportive del territorio. La stagione sportiva, 2012-2013, si presenta con i suoi 80 iscritti ,che si confermano ogni anno e che rappresentano una bella e solida realtà sportiva dilettantistica. Tutte le categorie sono attive. I Piccoli Amici che si allenano al Polivalente ogni martedì e giovedì dalle ore 16,00, sotto la guida attenta e vigile degli istruttori Auriemma Giuseppe e Zito Cosimo. I Pulcini affidati alla guida di Leonardo Costa e di Costantino Costantini, con allenamenti dalle ore 15 ogni martedì e giovedì. Esordienti ( 1 anno 2001 e 2° anno 2000) seguiti dai mister Rizzo Salvatore e Giovanni Colucci. Giovanissimi (98-99), seguiti dal responsabile tecnico Coni FIGC Leonida D’Arco e Vincenzo Santagada. Gli allievi (96-97) guidati  dal responsabile tecnico Coni Figc Salvatore Rizzo con incontri settimanali dalle ore 15, il mercoledì e il sabato. Il presidente dell’associazione sportiva è Giuseppe Grisolia e il vice è Francesco Chiaradia. Raffaele Caiafa, amministratore delegato, precisa che la Pro Emiliano opera su Villapiana, ma coinvolge i ragazzi di tutti i paesi limitrofi. Asserisce, inoltre, con orgoglio che in contro tendenza sono gli sponsor che si propongono per sostenere l’A.S.D e non viceversa. Ciò è dovuto al fatto che lo staff tecnico è eccellente e si offre un servizio ottimo. Ciò si realizza-dichiara Caiafa- grazie anche ai tanti genitori che con impegno e attiva partecipazione sostengono in tutto e per tutto l’associazione e vigilano direttamente sui risultati educativi e sportivi raggiunti dai propri figli. Sottolinea anche che si raggiungono annualmente e con successo gli obiettivi prefissati che sono quelli di promuovere sul territorio la socializzazione sportiva e l’aggregazione sociale. Salvatore Rizzo, responsabile del coordinamento tecnico, allenatore degli allievi e collaboratore per la categoria esordienti, si ritiene gratificato del tempo investito e dedicato alla crescita dei calciatori in erba grazie al fatto che i risultati che registra incoraggiano in tutto e per tutto la prosecuzione nell’impegno sportivo. Leonida D’Arco, responsabile tecnico Coni Figc, racconta che è uno dei soci fondatori e che dall’inizio a oggi si registrano passi in avanti considerevoli e che l’associazione è diventata una grande famiglia e che si fa gioco di squadra, anche grazie alla collaborazione della componente genitori che condividono la ’mission’ che privilegia l’aspetto dell’aggregazione sociale e sportivo, più che quello agonistico. Costantino Costantini ( che è anche segretario dell’associazione) e Leonardo Costa curano la crescita sportiva dei pulcini che come categoria impegnano non poco, ma che man mano fanno registrare ottimi risultati e appagano i mister del loro impagabile impegno nel sociale e nello sport. Giuseppe Ciliberti ci offre una novità degli “Over 30”. Racconta infatti che già da tempo durante l’estate tra genitori e amici prendeva corpo una sorta di tacito accordo per una partitina distensiva, che settimanalmente si realizzava e che cresceva come condivisione e come membri. Al punto che si è riusciti a mettere su una squadra di amici e passionali “Over 30” che oltre a divertirsi, vantano il privilegio di essere seguiti da tutti i mister dell’associazione. E dulcis in fundo i Piccoli Amici, la categoria più bella e più impegnativa che coinvolge i promettenti calciatori dai 5 anni fino ai sette. E solo i mister Rizzo e Auriemma possono raccontare quanto impegno, pazienza, tolleranza occorrono per portarli da un iniziale incontro di puro divertimento sino a far loro acquisire le tecniche sportive del gioco, il rispetto delle regole e il comprendere e applicare gli schemi tecnici. Ma nel mondo dello sport in genere senza la passione innata  e lo spirito di volontariato non si va da nessuna parte. Passione, impegno, costanza, altruismo, socializzazione, aggregazione sociale, sono gli elementi presenti nell’associazione sportiva grazie ai quali è divenuta punto di riferimento sportivo del territorio e che può vantarsi di aver guidato già tanti giovani verso un percorso di crescita sano, allontanandoli dalle molteplici insidie che la strada e il disimpegno propongono. Un lavoro di grande merito sociale a cui la Pro Emiliano di Villapiana assolve alla grande.

Francesco Lofrano

304total visits,1visits today