Villapiana-22/03/2013: Fondi Pisl, ha vinto la sinergia tra i Comuni.

Nuova immagine1

Villapiana. Fondi Pisl, ha vinto la sinergia tra i Comuni.

La collaborazione sinergica tra i diciassette comuni dell’Alto Ionio e la Regione nella fase progettuale per accedere ai fondi Pisl (piani integrati di sviluppo locale) ha soddisfatto tutti e dato i frutti sperati. E, per come ha spiegato il consigliere regionale dell’Udc Gianluca Gallo, “ottenere circa venti milioni di euro (che sarebbero circa 40 miliardi di vecchie lire) dai fondi comunitari in un periodo di vacche magre non è poco; è stata una vittoria del territorio – ha aggiunto Gallo- che ha saputo fare squadra”. Gallo ha inoltre sottolineato l’ottimo lavoro svolto dall’architetto Luigi Milillo che ha curato, in collaborazione con i vari uffici tecnici comunali, tutta la fase di progettazione. Lo stesso Milillo ha poi illustrato alcuni aspetti tecnici dei Pisl, in particolare per quanto riguarda i fondi destinati ai privati, circa quattro milioni a sostegno dell’artigianato, i prodotti tipici locali, attività sportive e ricreative, spettacoli ed eventi culturali, nuove strutture ricettive. Gianni Papasso, sindaco di Cassano, comune capofila insieme a Roseto Capo Spulico, ha elogiato la costruttiva collaborazione tra i comuni e la Regione e sottolineato l’importanza che da ciò possano scaturire nuove opportunità di lavoro in un territorio dove la piaga della disoccupazione ha raggiunto livelli drammatici. Il sindaco Rizzuto ha spiegato il progetto Pisl per Villapiana per circa seicentomila euro che prevede la rivalutazione e la fruibilità della Pineta tra il Lido e lo Scalo con insediamenti di percorsi pedonali e ciclabili. “Tutto questo è stato possibile- ha detto Rizzuto- grazie alla disponibilità dell’assessore Mancini che ci ha ascoltato, raccolto le nostre esigenze e guidati con grande competenza”. Infine l’intervento di Mancini secondo cui con i Pisl ci sarà “un miglioramento dell’offerta turistica con evidenti risvolti positivi anche per le imprese locali e i cittadini residenti. Insieme –ha aggiunto l’assessore al bilancio e programmazione- abbiamo fatto un ottimo lavoro, grazie alle idee e alle progettualità espresse dai sindaci si può concretamente aprire una prospettiva di sviluppo in questo territorio”. Mancini ha inoltre ricordato che una buona parte dei fondi sarà destinata ai comuni interni montani con interventi a contrasto dello spopolamento e per la tutela delle minoranze linguistiche. All’incontro hanno partecipato rappresentanti politici locali, imprenditori e semplici cittadini, sindaci e rappresentanti dei comuni di Trebisacce, Cerchiara, Francavilla, Oriolo, San Lorenzo Bellizzi, Plataci, Albidona.

Pasquale Bria

387total visits,1visits today