Trebisacce-28/03/2013:Due signori spacciandosi per agenti pubblicitari truffano tre imprenditori cittadini.

TREBISACCE: 26/03/2013

Due signori spacciandosi per agenti pubblicitari truffano tre imprenditori cittadini. A quanto pare i due furbastri provenienti dalla vicino Corigliano, P.P. di anni 34 e P.F.S. di anni 42, lo scorso martedì 26 marzo, si sono presentati in tre negozi cittadini siti in pieno centro urbano, che offrono servizi stampa per PC e cartucce, laboratorio fotografico e di Ottica, ai cui imprenditori hanno  proposto un contratto per uno spazio pubblicitario su due riviste calabresi che circolano molto e bene e coprono il territorio. In particolare, pare, che abbiano convenuto per uno spazio 27 per 15 il prezzo di circa 80 euro. Subito dopo la sottoscrizione del contratto, uno dei tre imprenditori ha cercato sul web l’azienda con la quale aveva sottoscritto il contratto e a cui ha inviato un messaggio on line. L’email è tornata indietro perché falsa. Da qui è scattato l’allarme  e l’imprenditore si è portato in caserma per sporgere denuncia. Il maresciallo Vincenzo Bianco immediatamente si è messo alla ricerca dei due ingannatori che , grazie al suo fiuto ed esperienza investigativa, è riuscito a far centro e a fermare i due maldestri. Intanto attraverso le loro generalità,  il maresciallo ha chiesto alla direzione delle due testate chiarimenti, ma effettivamente i due non risultavano essere conosciuti da ambedue le  testate . Da qui il comandante Bianco ha immediatamente avvisato la procura della Repubblica di Castrovillari dell’accaduto. Ai tre imprenditori è stato restituito il denaro come da contratto e ai due giovani falsi agenti pubblicitari è rimasto l’amaro in bocca e una denuncia sulle spalle.

Francesco Lofrano

186total visits,2visits today