Catanzaro-12/05/2013:Lavoratori precari: «La Regione acceleri le procedure di erogazione dei fondi ai Comuni».

COMUNICATO STAMPA

 

Lavoratori precari: «La Regione acceleri le procedure di erogazione dei fondi ai Comuni».

Lo chiedono l’assessore Michele Trematerra e il consigliere Gianluca Gallo.

Sollecitato l’intervento dell’assessore regionale Mancini.

 

 

 

«Con l’approvazione della legge sui lavoratori socialmente utili e di pubblica utilità,  lo scorso marzo, il Consiglio regionale e la maggioranza di centrodestra hanno dato prova di responsabilità ed attenzione ai problemi dei calabresi e degli enti locali. E’ ora necessario proseguire sulla strada intrapresa, procedendo senza indugio alla liquidazione in favore dei Comuni delle somme loro spettanti, al fine di garantire la puntuale corresponsione dei salari ai lavoratori».

Lo dicono l’assessore regionale all’agricoltura ed il consigliere regionale Gianluca Gallo, presidente della Quarta Commissione Consiliare. «Qualche settimana fa – ricordano Trematerra e Gallo – l’Aula ha dato il via libera ad una legge che ha restituito speranza ai quasi 5.000 lsu e lpu calabresi. S’è trattato di un passo decisivo e fondamentale, all’indomani della sentenza con cui la Corte Costituzionale aveva sostanzialmente paralizzato l’erogazione di fondi regionali in favore degli enti utilizzatori di detti lavoratori, pure fondamentali, col loro operato, per assicurare alla collettività servizi primari. Certo, il problema di fondo resta, e l’esigenza di risolverlo diventerà oggetto di un confronto col nuovo ministro del lavoro, Enrico Giovannini, con l’auspicio che, in un contesto sociale certamente più grave rispetto al recente passato, egli possa dimostrare maggiore sensibilità rispetto ai suoi predecessori». Aggiungono Trematerra e Gallo: «Tuttavia, nell’attesa che la questione trovi definizione complessiva per l’avvenire, resta il presente: con la legge approvata la Regione è nella condizione di garantire ai Comuni i fondi da destinare alle indennità di lsu e lpu. Ad oggi, però, il trasferimento di dette risorse non ha ancora avuto luogo ed i Municipi, non essendo in grado di anticipare risorse, viste le ristrettezze finanziarie in cui si dibattono, sono costretti a lasciare senza salario migliaia di lavoratori». Conclude il presidente della Quarta Commissione: «Abbiamo interessato della questione l’assessore regionale alle finanze Giacomo Mancini, ottenendo rassicurazioni sul fatto che presto, già agli inizi della settimana entrante, la questione troverà soluzione. Confidiamo dunque sull’impegno dell’assessore Mancini, sicuri che insieme al suo Dipartimento saprà quanto prima adottare le iniziative opportune ad assicurare a così tanti lavoratori ed alle loro famiglie un sacrosanto diritto».

Reggio Calabria, 11 maggio 2013 

Gruppo consiliare regionale Udc

 

Info: 328 6786974

222total visits,1visits today