MONTEGIORDANO-13/05/2013: APPROVATO IL RENDICONTO DEL 2012. LA MINORANZA DENUNCIA GRAVI IRREGOLARITA’.

Nuova immagine1

MONTEGIORDANO APPROVATO IL RENDICONTO DEL 2012. LA MINORANZA DENUNCIA GRAVI IRREGOLARITA’.

 

La maggioranza  del sindaco La Manna approva il consuntivo 2012 e a testa bassa va per la sua strada, nonostante abbia perso due consiglieri e nonostante le gravi insinuazioni fatte dal gruppo minoranza e la denuncia prodotta dalla stessa alla Corte dei Conti per il bilancio consuntivo 2011. Denuncia che  sicuramente si troverà nel fondo di qualche cassetto di scrivania, aspettando di essere esaminata. Altra incongruenza-secondo il gruppo di opposizione “Vita-Energia-Futuro”- è che il revisore contabile è anche segretario del Pd montegiordanese, partito di maggioranza, espressione della figura del Sindaco e di altri assessori e consiglieri oggi iscritti al Pd. “Non abbiamo più parole per esprimere il nostro totale disappunto in merito all’ennesima beffa di una maggioranza che pur avvisata per tempo, 22 giorni prima dall’approvazione del bilancio, in merito alle gravi, evidenti e documentate irregolarità contabili presenti nel Rendiconto 2012, consapevolmente vota favorevolmente un Rendiconto non veritiero. Sono le dichiarazione del capo gruppo Rocco Introcaso (in foto) che continua:“Quando si arriva consapevolmente al punto di voler far prevalere ad ogni costo le menzogne sulla giustizia, la verità documentata con i fatti è l’unico atto rivoluzionario in grado di combattere ogni male. Purtroppo neppure dopo questo ulteriore atto rivoluzionario da parte nostra, alla ricerca di una collaborazione propositiva con una maggioranza sorda al fine di evitare danni futuri al nostro Paese, è servita ad evitare di eludere le leggi. Non è possibile- afferma Introcaso- essere consapevoli di votare per la seconda volta consecutiva in due anni documenti contabili falsi, che esprimono avanzi inesistenti e inutilizzati e dire allo stesso tempo che il Comune di Montegiordano non ha problemi, non ha debiti è sano. Essere sani e senza problemi non significa prestare il fianco e votare un documento falso, quando anche i debiti pregressi sono stati da noi in parte documentati. Il Comune di Montegiordano- conclude Introcaso- per volere della sola maggioranza attraverso l’approvazione del Rendiconto 2012, ha consapevolmente votato favorevolmente un documento non veritiero nei numeri che esso stesso esprime. Neppure l’evidenza documentale che testimonia inequivocabilmente la falsità del rendiconto 2012 è riuscita a far ammettere alla maggioranza l’inconsistenza del documento contabile. Si aspettavano da noi un dibattito politico piuttosto che tecnico come se in tutte queste irregolarità non ci fosse nessuna responsabilità politica”.

13 maggio 2013.                                                                    Alessandro Alfano

325total visits,2visits today