Trebisacce-30/05/2013: Il Sindaco Franco Mundo chiede al Presidente Scopelliti di inserire sul nuovo piano triennale nuovi servizi per la diagnosi e terapia delle emergenze-urgenze.

On.le Presidente

Giuseppe SCOPELLITI

Commissario ad acta

Piano di rientro sanità

 

Egregio Sig. Presidente,

pur comprendendo le difficoltà economico-finanziarie della regione e l’opportunità di alcuni provvedimenti connessi e consequenziali, sentiamo il dovere di segnalare ancora una volta, l’opportunità di inserire nel nuovo piano operativo triennale, a parziale modifica e completamento dei D.P.G.R. precedenti, nuovi servizi per la diagnosi e terapia delle emergenze- urgenze.

Il vuoto causato dal D.P.G.R. 18/10, con la chiusura dell’ospedale di Trebisacce, negli ultimi tre anni, ha evidenziato tutte le difficoltà delle strutture Spok di dare risposte concrete ed efficienti alle popolazioni della fascia Jonio-Nord Calabria.

Tanti, purtroppo, sono stati i morti per mancanza di cure immediate, soprattutto per le patologie cardiologiche, particolarmente diffuse, nonché per le difficoltà delle popolazioni dei paesi  montani distanti più di un’ora dagli ospedali (Rossano-Castrovillari) più vicini.

A ciò si aggiunga la necessità della Regione di drenare l’emigrazione economico-sanitaria verso quelli di confine.

In ultimo, ci consenta di chiedere sempre nell’ambito del nuovo piano operativo, anche una migliore e più omogenea distribuzione dei LEA nella provincia di Cosenza, integrando la fascia Jonica, attualmente ferma al 1,3 p.L. per 1000 abitanti, così come d’altronde rilevato anche dal Tavolo Massicci.

Abbiamo apprezzato la Sua del 07.02.2013 con la quale ci ha comunicato di voler verificare la possibilità di istituire un P.S. h24, siamo sicuri che Ella manterrà il Suo impegno circa il potenziamento del pronto soccorso anche con i servizi vitali annessi.

In tale prospettiva vorremmo discutere e sollecitare l’avvio, anche in vista dell’imminente stagione estiva con l’aumento delle urgenze dovute a migliaia di turisti che scelgono le nostre spiagge per le vacanze, nonché discutere con Lei di una nuova prospettiva di sviluppo per l’intero comprensorio, preceduta da una conferenza sul mare, grande risorsa naturale del nostro territorio, per ovviare alle criticità delle acque, che spesso si manifesta durante l’estate.

Per tali motivi Le chiediamo con urgenza un incontro, magari con la presenza del D.G. dell’ASP.

Nel ringraziarLa anticipatamente, Le porgo cordiali saluti.

 

                                                                  Il Sindaco

                                                               Avv. Francesco MUNDO

 

261total visits,1visits today