Trebisacce-05/06/2013:“La Memoria è Domani”il libro dell’Unitre

Foto4570Copertina libro (Pdf)

Trebisacce:05/06/2013

“La Memoria è Domani”, è il libro, fresco di stampa, scritto a più mani dai ganzissimi allievi del corso di Letteratura Italiana diretto dal Prof. Leonardo La Polla e organizzato in sinergia dalle associazioni Unitre e Età Serena. Una pubblicazione, che grazie al progetto europeo“Me(u)moris”curato, dalla Prof.ssa Caterina De Nardi, ha visto la luce senza oneri per i corsisti e con le sole risorse europee. Una strategia vincente che ha consentito di poter consegnare alla storia locale, e non solo, ancora un libro di ricordi, di storia, di poesia e di racconti relativi a un passato che ritorna a vivere, di quel passato che non bisogna dimenticare per pensare a un futuro migliore per le generazioni di oggi e di domani. Fatti ed esperienze raccontati con passione e con sentimento per trasmettere l’esperienza vissuta che educa e si proietta a indicare la strada o un percorso di vita per un domani più consapevole. Tutti i corsisti, sollecitati  dal loro Prof. La Polla, si sono lasciati guidare e coinvolgere in questa esperienza che a leggere le belle pagine del libro ha gratificato tutti e soprattutto ha coinvolto in ricordi ed emozioni i numerosi lettori. Il Prof. La Polla,  ha spiegato nel libro il significato e l’importanza della pubblicazione: “La memoria è il presente del passato,dunque, vita di ieri, oggi, domani. La memoria è domani.”  E con dovizia di particolari spiega ancora la qualità e la bontà degli scritti pubblicati (racconti e poesie) dei vari autori delle pagine a seguire: Caterina De Nardi, Leonardo La Polla, Pietro Aino, Antonietta Aloisio Greco, Antonietta Brunetti, Michele Cammarota, Antonietta Carlomagno, Ida Comito Murro, Gaetana Anna Maria Genise, Antonio Granata, Maria Ierovante, Benedetta Lategano, Michele Lofrano, Carmela Murro, Rosa Rucireta, Annita Suriano, Leonardo Torsitano. Persone queste, e ne dovrei citare altre, che hanno partecipato all’ultima guerra, che hanno operato per tutta la loro vita di lavoratori  con serietà e impegno, che hanno sempre apprezzato i  valori autentici della vita, che si sentono soddisfatti del poco e non ambiscono al lusso, che della loro semplicità e autenticità ne possiamo trarre solo insegnamento e ammirazione. “Chi la salute ha, è ricco e non lo sa..” afferma Michele Lofrano, uno dei soci fondatori delle associazioni e crescendo in età si capisce lo spessore delle parole e la grandezza della verità contenuta in una espressione profonda che ha il sapore della semplice battuta di spirito. Ed è così che questi sempre giovani personaggi continuano con passione e determinazione a scrivere, a incontrarsi, ad esprimersi attraverso attività teatrali, che mettono in mostra anche la loro creatività pittorica attraverso la produzione di tele che con orgoglio espongono sulle pareti dell’associazione in modo che tutti possono ammirare, apprezzare e anche criticare. E’ un libro da leggere perchè chiunque ne può trarre insegnamento di vita perchè scritto a più mani con il cuore, con il sentimento più genuino dei nostri nonni,dei nostri fratelli maggiori che continuano ad essere utili e attivi verso gli altri in un contesto associativo che contribuisce a unire le persone, a rendere tutti più forti, a contrastare la solitudine per vivere in allegria e con spirito goliardico la terza gioventù. Un libro che parla al cuore di tutti.

Franco Lofrano

266total visits,3visits today