Plataci-25/06/2013:ITINERARI GRAMSCIANI 2013

ITINERARI GRAMSCIANI 2013

COMUNCATO STAMPA

Il forte successo degli Itinerari Gramsciani della scorsa edizione del 2012, che ha consolidato i rapporti di collaborazione, attraverso un gemellaggio tra il Comune di Plataci (paese dell’alta Calabria ove hanno avuto le loro origini i familiari di Antonio Gramsci) e la città di Gramsh nel sud-est dell’Albania da cui proveniva la famiglia Gramsci nella emigrazione del XV secolo, ha indotto gli organizzatori a fare una discussione attenta sulla necessità di dare una impostazione più decentrata delle manifestazioni annuali per corrispondere alla immagine internazionale che gli Itinerari medesimi sono andati acquisendo in questi anni.

Quest’anno le manifestazioni si apriranno a Cosenza con un convegno nel corso del quale l’On Fausto Bertinotti presenterà l’ultimo libro di Mario Brunetti “La sinistra perduta”. Con l’ex presidente della Camera saranno anche gli onorevoli Giacomo Schettini e Mario Oliverio. Coordinerà il dibattito la prof.ssa M.F. Corigliano, assessore provinciale alla Cultura. Il giorno 19, a Plataci si aprirà una mostra postuma delle opere pittoriche di Maria Brunetti. Il  Convegno a lei dedicato sarà coordinato dal prof. Gianni Mazzei.

La giornata conclusiva delle manifestazioni, che avverrà il 20 luglio sarà occupata da un convegno che coinvolge il Comune di Plataci e il Comune di Gramsh su un possibile progetto sulla questione dei “beni comuni”. Al convegno internazionale saranno presenti l’arch. Pangaro e il vice-presidiente del parlamento europeo l’on. Gianni Pittella. Un corrispondente convegno, con le stesse tematiche, si terrà in Albania, nella città di Gramsh i primi di agosto. In quella stessa occasione vi sarà anche una iniziativa presso l’Università Mediterranea di Tirana.

 Nel corso delle manifestazioni di Plataci si esibiranno musiche e danze popolari dell’area balcanica. La sedicesima edizione degli Itinerari Gramsciani lancerà una sottoscrizione, in Italia e in Albania, per potere garantire la installazione di un busto di Gramsci sia nella città di Gramsh che a Plataci.

Sarà questa la iniziativa che costituisce un primo esperimento di nuova collaborazione nel Mediterraneo

A questa iniziativa sarà presente il nuovo ambasciatore d’Albania in Italia, che di recente ha avuto le credenziali dal governo italiano.

24 giugno 2013

p. l’ufficio stampa

C. Dramisino

Con preghiera di pubblicazione

842total visits,2visits today