Cosenza-18/07/2013:Vincenzo Abbruzzese, 28 anni, di Acri, laureando in Economia Aziendale, e’ il nuovo delegato di Giovani Impresa Coldiretti Cosenza.

COMUNICATO STAMPA

 

 

VINCENZO ABBRUZZESE E’ IL NUOVO DELEGATO DI GIOVANI IMPRESA COLDIRETTI COSENZA

 

 

Cosenza – Vincenzo Abbruzzese, 28 anni, di Acri, laureando in Economia Aziendale, e’ il nuovo delegato di Giovani Impresa Coldiretti Cosenza. Vincenzo Abbruzzese assieme alla famiglia conduce, nello splendido scenario del Parco Nazionale della Sila, l’impresa zootecnica lattiero casearia,“BioSila”, trasformando una vasta gamma di prodotti che commercializza tra l’altro, nel Punto vendita aziendale, nelle Botteghe di Campagna Amica e nei mercati organizzati da Coldiretti.

 

L’azienda “Biosila”, pioniera nel settore della zootecnia biologica, negli ultimi anni si è dedicata, oltre che alla vendita diretta, anche alla diversificazione delle attività agricole: ospita , infatti, le scuole promuovendo giornate didattiche in fattoria, organizza gare di pesca sportiva e sta per aprire un agriturismo a testimonianza dell’apporto di innovazione e multifunzionalità che caratterizza l’entrata dei giovani  nella gestione delle imprese agricole.

 

L’assemblea dei giovani di Coldiretti si è svolta ieri nella Casa delle Culture di Cosenza ed assieme al delegato provinciale ha eletto anche il Comitato direttivo di Giovani Impresa Coldiretti Cosenza composto da: Francesco Vecchio, vicedelegato (Corigliano Calabro), Viviana Carmen Perrone (Castrovillari), Imbrogno Andrea (Montalto Uffugo), Blaiotta Giuseppe (Francavilla Marittima), Pescatore Antonio (Rossano), Amato Leonardo (San Marco Argentano) e Pierfrancesco Giraldi (Rende), tutti under 30, titolari di imprese agricole ed orgogliosi di fare parte di un settore che attrae sempre più giovani nelle campagne e che, secondo le indagini Coldiretti/SWG risulta essere in crescita sia in termini di produzione che di occupazione in contrasto con il trend nazionale generale.

 

Con emozione il delegato uscente Paolo Sessa ha salutato la nuova elezione di Abbruzzese ed ha lasciato la guida del movimento affermando che “attraverso le cose fatte abbiamo sempre cercato di rivolgere ai giovani imprenditori agricoli messaggi di speranza e di futuro”, ed ha lanciato un monito ai giovani presenti sostenendo che: “esercitare la rappresentanza è per i giovani agricoltori un dovere imprescindibile, poiché sono, più di altri, i veri attori della trasformazione agricola che in questi anni si sta compiendo, soprattutto in casa Coldiretti che ha creato un nuovo modello e un nuovo stile di fare agricoltura che trova sfogo in Campagna Amica e in Fai, le due strategie per ridare valore all’agroalimentare e agli agricoltori.”

Il neo delegato Vincenzo Abbruzzese nel ringraziare i colleghi, il Direttore Coldiretti Calabria, Francesco Cosentini, Il Presidente Coldiretti Cosenza, Pietro Tarasi, il Segretario Giovani Impresa Coldiretti Cosenza, Daniela Mazza e il Delegato uscente Paolo Sessa, per la fiducia accordata, si è detto “onorato di assumere l’incarico di rappresentanza di un gruppo attivo e motivato di giovani imprenditori agricoli che operano su tutto il territorio della provincia di Cosenza. ed ha affermato che è necessario creare un sistema economico e sociale che possa garantire un futuro ai giovani, futuro che non può prescindere dalla tutela del territorio, delle risorse idriche e del cibo, elementi che non sono cari solo agli agricoltori ma a tutta la società italiana e calabrese e che per questo motivo sono da considerarsi ai primi posti nell’agenda politica”.

 

Tra le principali sfide del gruppo quello di valorizzare l’imprenditoria giovanile agricola, attraverso momenti di relazione, formazione e informazione, portando avanti i valori propri di Coldiretti della cooperazione e della legalità.

 

 

Nuova immagine22Nuova immagine23

448total visits,2visits today