Trebisacce-21/07/2013:Tutto il PD di Trebisacce è impegnato a dare forza e sostegno all’azione di governo della maggioranza con lealtà ed impegno, chiamando tutti i soggetti interessati da responsabilità politiche ed amministrative a contribuire con la stessa lealtà al consolidamento dei principi che hanno ispirato la formazione della compagine politica vittoriosa in campagna elettorale.

Comunicato   Stampa

In riferimento all’articolo apparso su il “Quotidiano “ dal titolo “ Il PD esprime solidarietà al vice sindaco”, e su altre testate, alcuni componenti il direttivo del circolo PD di Trebisacce  e molti iscritti esprimono profonde perplessità circa il contenuto dell’articolo.

L’assemblea  riunita non ha mai discusso nel merito  le vicissitudini personali del vice sindaco, non considerando l’accaduto un accadimento di rilevanza politica ma semplicemente un vivace scambio di opinioni con altri componenti la Giunta Comunale, tantomeno l’assemblea degli iscritti è stata chiamata ad esprimere un voto per l’approvazione di un fantomatico documento politico stante anche  l’esiguo numero dei  tesserati  presenti. In riferimento alla costituzione del gruppo consiliare del PD all’interno della maggioranza amministrativa, nulla è stato deciso se non la necessità di un necessario raccordo politico dei Consiglieri  Comunali con tutto il PD e con gli organismi dirigenti per una migliore ed incisiva azione amministrativa. Riteniamo che i rappresentati in Consiglio Comunale del PD debbano consapevolmente ricercare unità di comportamenti  e di intenti politici per dare forza all’azione di governo. I tentativi di ricercare percorsi solitari, in cerca di visibilità personale, vanificano  il lavoro di tutti coloro che hanno profuso impegno nella scorsa campagna elettorale per il raggiungimento degli obbiettivi programmatici e della vittoria elettorale. Tutto il PD di Trebisacce è impegnato a dare forza e sostegno all’azione di governo della maggioranza con lealtà ed impegno, chiamando tutti i soggetti  interessati da responsabilità politiche ed amministrative a contribuire con la stessa lealtà al consolidamento dei principi che hanno ispirato la formazione della compagine politica vittoriosa in campagna elettorale. A nessuno sarà consentito di disperdere un patrimonio di consensi conquistato con  sacrificio ed abnegazione. Siamo consapevoli che il senso di responsabilità saprà prevalere sui tentativi irresponsabili di dividere il Partito fra buoni e cattivi, o peggio in fazioni contrapposte,  che finirebbero con il far diventare il PD non più il luogo del confronto politico libero e democratico, ma il luogo delle fazioni e del litigio.

Certo, la diversità è un patrimonio culturale da proteggere, ma non può diventare e non deve essere la presuntuosa  affermazione , da parte dei singoli,  di essere gli unici possessori della verità assoluta ,o peggio ,di essere i soli depositari della titolarità a distribuire patenti di capacità e coerenza.

Invitiamo tutti al senso di responsabilità in nome e per conto dei grandi principi che ispirano da sempre, l’azione politica del Partito Democratico e per la ricerca delle ragioni per il superamento di divisioni strumentali che non porterebbero da nessuna parte. Il dialogo è l’unico strumento in grado di ricomporre  le diversità per ricondurle all’unità amministrativa. Chi invece spera nelle divisioni per imporre le sue vedute non rende un buon servigio alla Comunità di Trebisacce ed al Partito. Saremo vigili per rintuzzare qualsiasi tentativo che non vada nella direzione dell’unità e della riconciliazione.

Remo Antonio Spatola

Luciano Regino

Biagio Gambardella

 

157total visits,1visits today