Trebisacce-28/09/2013:Per l’Amm.ne Comunale :”L’avvio dell’accertamento Tares,al contrario,deve ritenersi meritoria”

COMUNE DI TREBISACCE

Ufficio segreteria sindaco

COMUNICATO STAMPA

Quanto riportato da alcuni organi di stampa e social network,circa la notifica di avvisi di accertamento per omessa o infedele dichiarazione dell’ampiezza dei propri immobili urbani,dovuta all’esigenza di far cassa da parte del comune di Trebisacce, è destituita di ogni fondamento!

Innanzitutto le notifiche sono dirette ai cittadini che hanno evaso i tributi comunali e l’azione di recupero,peraltro posta in essere dalla precedente amministrazione ,è da ritenere opportuna  ed è condivisibile.

Tutti coloro che fino al 2008 hanno evaso i tributi,hanno goduto di un enorme vantaggio beneficiando della prescrizione per gli anni precedenti,rispetto a coloro che hanno regolarmente pagato .

L’avvio dell’accertamento,al contrario,deve ritenersi meritoria , non solo dal punto di vista giuridico,ma anche etico e morale perché è necessario che tutti i cittadini,soprattutto in riferimento alle proprie abitazioni,così come prevede la legge,paghino regolarmente i tributi.

Quello che dispiace è che qualcuno voglia continuare a strumentalizzare una normale azione amministrativa e di buon governo, che anzichè esaltarla ,finisce,magari anche per proprie inadempienze o furbizie,per  denigrarla adducendo inopportunamente le difficoltà finanziarie del paese ed economiche dei cittadini.

Tutto ciò può suonare come un invito alla violazione della legge  e induzione all’evasione tributaria,violando anche il principio del buon andamento della pubblica amministrazione,così come previsto dall’art. 97 Cost.

Certo si possono verificare sicuramente degli errori,che possono ,in ogni momento, essere corretti,sia con riferimento all’accertamento che alle persone.

Le mani in tasca si mettono quanto si esigono tributi non dovuti,non certamente quando si evade e si cerca di far pagare il dovuto.

Peraltro  sono altrettanto ingenerosi alcuni  riferimenti alla pulizia del paese,che almeno da  un anno a questa parte, si presenta sicuramente più ordinato e pulito.

Attendere ancora, avrebbe comportato per gli evasori un altro beneficio,come la prescrizione di un ulteriore anno di omesso pagamento e gli amministratori sarebbero passibili di procedimento per danno erariale.

Ci saremmo aspettati elogi e incoraggiamenti,ma evidentemente quando si è personalmente individuati quali evasori, si buttano al vento i sani principi della giustizia e della buona amministrazione per cadere nel facile populismo.

Noi invece riteniamo di applicare sempre le leggi.Della legalità e trasparenza né abbiamo fatto la nostra bandiera. Prendiamo invece atto che tale principio non è valido per alcuni!

Infine, è utile far sapere che l’allargamento della base tributaria per la TARSU comporterà dei vantaggi per i cittadini al momento di stabilire i coefficienti per il calcolo della TARES in fase di conguaglio.

Questo vuol dire essere lungimirante e fare gli interessi dei cittadini.

In ogni caso,da lunedi saranno presenti al comune i responsabili della società CERIN incaricata per gli accertamenti, che potranno dare tutti i ragguagli e correggere eventuali ed evidenti errori e di ciò ci scusiamo.

767total visits,2visits today