Trebisacce-09/10/2013: Il Sindaco Mundo sulla programmazione della rete di urgenze-continuità assistenziale (guardie mediche) e PAC,

COMUNE  DI TREBISACCE

Ufficio segreteria del Sindaco

Intervenendo alla conferenza dei sindaci del distretto sanitario IONIO NORD con l all’ordine del giorno la programmazione della rete di urgenze-continuità assistenziale (guardie mediche) e PAC,il sindaco di Trebisacce avv. Francesco Mundo, dopo la richiesta preliminare formulata dal sindaco di Alessandria dott. Vincenzo gaudio,di convocare a Trebisacce la prossima conferenza dei sindaci con all’ordine del giorno l’organizzazione amministrativa e territoriale del distretto, ha ribadito con forza la necessità di confermare tutte le postazioni di guardia medica dell’intero comprensorio,richiamando il DPGR 94/2012 che prevede la destinazione di risorse soprattutto nei bacini considerati svantaggiati territorialmente ,in quanto comuni montani e con strade di collegamento dissestate e lontani dagli ospedali di riferimento e dai grandi centri abitati.

Ha  comunicato che per quanto concerne i PAC,ossia i progetti di assistenza domiciliare agli anziani e ai bambini fino a tre anni di età,il comune di Trebisacce ,in quanto capofila,ha avviato l’iter di progettazione coinvolgendo sinergicamente tutti i comuni,l’ASP e le associazioni di volontariato .

In particolare,prendendo spunto proprio dall’opportunità di garantire le emergenze-urgenze in un vasto territorio privo di ospedali,il sindaco Mundo ha ribadito con forza la necessità che i  CAPT i forniscano  servizi essenziali di analisi e radiologia,spesso posti in discussione da alcuni dirigenti e funzionari sanitari dell’ASP che pensano più a coltivare il loro orticello,anziché  fare gli interessi generali delle popolazioni e anche dell’ASP,per evitare di alimentare ulteriormente i servizi di analisi e diagnostica privati e che il personale ,già carente,non venga ulteriormente mortificato.

In tale contesto, proprio per cercare di garantire le emergenze,al di la delle postazioni delle guardie mediche,è risultato quanto mai opportuno potenziare il PPI di Trebisacce, in quanto è ormai chiaro che la chiusura dell’ospedale,per come risulta anche dai dati forniti dalla stessa Regione e dal Ministero della Salute,è stato un errore non solo per inosservanza dei LEA,ma anche dal punto di vista economico perché la spesa sanitaria verso le regioni contigue è lievitata fortemente dopo la chiusura dell’ospedale di Trebisacce  e Praia Mare.L’auspicio è che a breve tale grave errore venga corretto per come più volte ribadito dal Presidente Scopelliti.

Dalla conferenza dei sindaci che unisce gli ex distretti di Corigliano e Trebisacce,peraltro tutti presenti,è emerso il dato inconfutabile della grande unione tra i comuni della Sibaritide-Alto Ionio,segno di grande maturità in difesa dei servizi, ma anche per la programmazione di ogni altro ulteriore intervento e soprattutto per la designazione ufficiale della sede del distretto che deve avvenire attraverso il voto dei sindaci dei comuni facente  parte..

Di tutto ciò il sindaco Mundo ha espresso grande soddisfazione.

140total visits,1visits today