Morano Calabro-10/11/2013:Presentata ufficialmente la tredicesima stagione di TeatroMusica

Presentata ufficialmente la tredicesima stagione di TeatroMusica a Morano Calabro

 

Sedici appuntamenti dal  10 novembre 2013 all’8 giugno 2014 all’auditorium comunale

 

In tempi di drastici tagli alla cultura Morano rappresenta un’isola felice per il teatro e la musica.

 

MORANO CALABRO – Si alza il sipario su TeatroMusica, che da tredici anni accompagna le stagioni culturali moranesi da novembre a giugno. Esempio felice di partnership tra amministrazione comunale e associazionismo locale, la stagione è il risultato dell’incessante e proficuo lavoro del gruppo teatrale L’Allegra Ribalta, presieduto da Massimo Celiberto, in collaborazione con l’assessorato alla cultura del comune, l’Orchestra di Fiati di Morano, la Federazione Italiana Teatro Amatori, la Regione e la Provincia di Cosenza, il Parco Nazionale del Pollino. In tempi di drastici tagli, sipari calati, stagioni che attendono disposizioni dall’alto, c’è, per fortuna, chi riesce a operare in controtendenza, così come fa Morano che rappresenta un’isola felice per il teatro e la musica. Grazie soprattutto all’incessante lavoro svolto sul territorio, in sinergia con le altre realtà artistiche che vi operano, che permette di allestire un ricco cartellone a costi limitati, con scambi reciproci di esperienze e spettacoli. Sotto la direzione artistica di Franco Guaragna, presidente della F.I.T.A. provinciale, TeatroMusica 2013-2014 porterà sul palco dell’Auditorium comunale ben sedici spettacoli di varia natura, dalla commedia brillante, al cabaret, al teatro dialettale, passando per la musica classica e leggera, mostrando particolare attenzione alle più meritevoli produzioni del teatro amatoriale calabresi e non solo. La stagione è stata presentata ufficialmente agli organi di stampa nella splendida cornice del Monastero di San Bernardino; a farlo oltre al direttore artistico, il sindaco Francesco Di Leone, l’assessore alla cultura Rosanna Voto e la vicepresidente de L’Allegra Ribalta , Emilia Zicari. E proprio il sindaco e l’assessore alla cultura hanno più volte rimarcato come L’Allegra Ribalta, in più di venti anni di fervente attività culturale sul territorio, sia divenuta un validissimo veicolo di formazione, conoscenza e momento di aggregazione per i cittadini e soprattutto per i tanti ragazzi che, ogni anno, scoprono la magia della musica e del teatro, scegliendo di farne parte attiva. “Grazie per tutto quello che avete fatto in questi anni, sono fiero della vostra Compagnia, dell’Orchestra di fiati e del Coro polifonico, avete fatto un lavoro splendido, con la certezza che vi impegnerete sempre al massimo, – ha detto il sindaco – rappresentate un motivo di orgoglio e grande opportunità per Morano e questo non mi stancherò mai di dirlo. Io sono giunto agli sgoccioli del mio mandato ma ricorderò sempre con grande emozione i cinque bellissimi anni che abbiamo trascorso insieme”. Franco Guaragna ha poi snocciolato i numeri e i contenuti del ricchissimo cartellone che prenderà avvio domenica 10 novembre 2013 e che terminerà domenica 8 giugno 2014. Un avvio scoppiettante con l’esilarante comicità della premiata ditta Rediogaga Live e il loro ultimo lavoro dal titolo “La Compagna di ombrellone”. Lo spettacolo di cabaret, un chiaro omaggio alla commedia italiana anni ’70, previsto per domenica 10 alle 18,30 sarà replicato  domenica 17 novembre alla stessa ora.  Domenica 24 novembre alle 18,30 ci sarà la proiezione del reportage “Trentennale del gemellaggio Morano Calabro – Porto Alegre” a cura di Valentino Paternostro. Il primo dicembre sarà la volta di “Ferdinando”, la commedia – capolavoro di Annibale Ruccello, che la critica ha definito il migliore esponente della drammaturgia napoletana post-eduardiana. Ad interpretarla gli attori della Compagnia Vulimm’ Vulà di Pozzuoli, mentre il 21 e il 22 dicembre saranno i padroni di casa de L’Allegra Ribalta a cimentarsi con un classico di Eduardo: “Natale in casa Cupiello”. Come sempre, a Santo Stefano il teatro lascia spazio alla magia della musica con il Concerto di Natale, eseguito dal Coro Polifonico e dall’Orchestra di Fiati di Morano. Il Concerto che ogni anno riscuote sempre maggiori consensi sarà replicato venerdì 27 dicembre. L’anno nuovo si apre con la Compagnia dei teatranti di Bisceglie  che il 19 gennaio presentano “I Ri….Promessi sposi”, di Enzo Matichecchia, una parodia comico-musicale del celebre capolavoro manzoniano. A seguire il 26 gennaio va in scena “’A Trastula” di Giovanni Malena, uno dei cavalli di battaglia della Compagnia Krimisa di Cirò e il 2 febbraio “Condominio Palazzo Tamburrino” di Bruno Alvino, a cura della Compagnia Teatro Mio di Vico Equense. Il 16 febbraio è la volta di “Uomini sull’orlo di una crisi di nervi” di Capone e Galli, la commedia ormai diventata un cult è portata in scena da La Banda degli Onesti di Altamura.  Due spettacoli di Scarpetta e un concerto previsti per marzo: “’A Nanassa” con gli attori de L’Allegra Ribalta (9 e 16 marzo) e “Lu Curaggio de nu pumpiero napulitano” a cura della compagnia Aprustum di Castrovillari (23 marzo). Sarà invece dedicato al genio di Rossini il Concerto lirico sinfonico eseguito dall’Orchestra di Fiati di Morano il 30 marzo . Il 6 aprile la Filodrammatica Scillese va in scena con la commedia brillante in 3 atti “Cincu fimmini e nu tarì” e il 27 aprile la compagnia Ettore Petrolini di Barcellona Pozzo di Gotto porta all’Auditorium la tragicomica in due atti di Francesco Chianese “L’orologio a pendolo”. Il penultimo spettacolo in cartellone in programma il 4 e l’11 maggio è “Come si rapina una banca”, di Samy Fayad, a cura de L’Allegra Ribalta mentre la chiusura di TeatroMusica è affidata alla magia delle canzoni di Fabrizio De Andrè. Il 7 e l’8 giugno la rassegna si congeda, dandoci appuntamento alla prossima stagione, con “La Poesia di De Andrè” , eseguito dall’Orchestra di fiati di Morano.

 

Domenico Donato

(per l’Ufficio Stampa di TEATROMUSICA)

1101total visits,11visits today