Rocca Imperiale-10/11/2013: Il segretario cittadino del PD tuona:”Qui a Cosenza non esiste più il mio partito!”

downloadRocca Imperiale: 10/11/2013

“Qui a Cosenza non esiste piu’ il mio partito, quello forse pensato da Cuperlo da coloro i quali credono che la politica serva per migliorare la vita di tutti e non solamente garantire l’esistenza di dirigenti impegnati a pensare a loro”. Inizia così l’accorato sfogo del segretario del circolo PD di Rocca Imperiale Dott. Giuseppe Cascardi. Oggi per la prima volta nella mia vita politica assisto, continua Cascardi, ad un congresso provinciale dove non si invitano i delegati ad intervenire, il neo segretario con l’arroganza di chi rappresenta questa politica e questo modo di fare politica parla di vittoria, quale? Quella dei dirigenti cosentini per imporre la loro esistenza? Sono veramente stanco, mi rivolgo a tutti quei  segretari e militanti che oggi come me sono usciti da quell’assemblea sconfitti, riflettiamo insieme e’ ora di affermare la buona politica fatta di confronto e di scelte condivise e non imposte. Altrimenti poi non chiediamoci perché la gente non ci voti più! Io sono un sostenitore di Cuperlo e credo che il partito possa rinascere dai territori ma se in provincia di Cosenza si pensa che la politica nasca e muoia a Cosenza forse questa volta ci saranno  sorprese dalle urne. Io ogni giorno mi spendo in ogni dove per affermare che la politica è essenziale per la vita di ognuno e che non è vero che i politici sono tutti gli stessi però dopo il congresso di oggi un po’ faccio fatica a non dare torto a chi mi dice che è così. Speriamo che il nuovo segretario-conclude Cascardi- si liberi da quello che gli gira intorno e sappia dare giusto peso ai territori,  faccia emergere i nuovi dirigenti del partito, anche perché non se ne può più di vedere in prima fila sempre le stesse facce li da quasi trent’anni.

Franco Lofrano

328total visits,2visits today