Trebisacce-25/11/2013:Il 25 novembre è la Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne

Rossella Falabella

Rossella Falabella 24 novembre 10.59.13
COMUNICATO STAMPA
Il 25 novembre è la Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, comunicando il No alla violenza, l’associazione artistica – culturale PICARD Davide Aino, con il patrocinio del comune di Trebisacce, promuove l’iniziativa “MESSAGGI D’ARTE” che si terrà lunedì 25 novembre con inizio alle ore 10,00 nella Piazza Alfredo Lutri dove sarà allestita l’installazione artistica in memoria di Maddalena Agrelli e della piccola Jennifer. Abbiamo promosso questa iniziativa per ricordare che la violenza si declina in mille sfumature, che si insinua anche dove non avremmo mai pensato e che è importante riflettere e parlarne insieme, uomini compresi. La cultura e l’educazione, come ripetiamo spesso, rappresentano il primo passo per contrastare la violenza sulle donne. Qualsiasi altro provvedimento adottato, senza questo presupposto, risulterebbe totalmente inutile. Siamo impegnati a rimuovere le radici culturali che portano, con una cadenza sempre più drammatica, all’inaccettabile realtà di donne uccise, violentate, violate e sfregiate. Una realtà che non può ridursi a statistica o a cronaca nera. “MESSAGGI D’ARTE” è un’installazione concettuale d’arte pubblica composta da un assemblaggio di elementi per dire basta alla violenza di genere. L’installazione proposta esplora il territorio della violenza sulle donne vittime di una criminalità sociale e mostrano le tracce di distruzione lasciate dietro di esse. Con questa performance abbiamo tentato di dare una risposta simbolica a quello che succede in Italia e nel mondo dove decine di migliaia di donne subiscono violenze di ogni genere, dalla tortura, allo stupro, alla eliminazione fisica. Abbiamo usato oggetti quotidiani, ed elementi simbolici di richiamo alla memoria, immaginando che siano appartenute alle vittime. Assemblando oggetti, già carichi dei significati che hanno acquisito nella vita, abbiamo creato un’istallazione pensata per la giornata di oggi collocandola in Piazza Alfredo Lutri, opera di grande potenza. Questo fa sospettare che qualcosa di grave è successo: presenze fantasma che evocano una vita umana scomparsa. L’arte non può agire in modo diretto. Non possiamo salvare nessuno, ma l’arte può mantenere vive le idee, idee che possono influenzare direttamente le nostre vite. Questa installazione di grande intensità, mette in luce la brutalità della società e la tenacia degli individui a resistervi. Rappresenta la tracce di una violenza subita e insieme la volontà di continuare il cammino verso l’eliminazione della violenza una chiamata rivolta a tutti i cittadini per manifestare la propria solidarietà verso quelle donne che, nel mondo, hanno subito violenza, per le donne che sono state uccise e per quelle rapite e di cui si sono perse le tracce. Ognuno è invitato a scrivere un pensiero per questo giorno per continuare il cammino ed aggiungere sempre più passi per rendere visibile l’assenza di solidarietà e il dolore che esso provoca nella nostra società. Di certo, si tratta di una violenza che non muove da oggi i suoi primi passi. Ci suggerisce di condividere con tutti voi, un pezzetto di strada affinchè sia sempre più bruciante nelle coscienze la denuncia di un dramma che, spesso, si consuma nel silenzio e nell’omertà, pure se è sopportato da migliaia di donne. Questa piccola ma significativa risposta a questo grande problema al nostro impegno e al senso di comunità che una città come Trebisacce può offrire. Esprimiamo la nostra solidarietà come donne, uomini e artisti dell’associazione PICARD “Davide Aino” ad ogni donna offesa.

164total visits,1visits today