Cerchiara di Calabria-11/01/2014- Assemblea provinciale Anp-Cia, l’Agricoltura per uscire dalla crisi.

gli ospti al convegno cia

Cerchiara di Calabria. Assemblea provinciale Anp-Cia, l’Agricoltura per uscire dalla crisi.

La sala convegni “Falcone-Borsellino” ha ospitato la sesta assemblea provinciale dei pensionati Anp della Confederazione italiana agricoltori. Particolarmente nutrita la presenza dei pensionati  e cittadini giunti anche dai paesi vicini per assistere al convegno che ha avuto per tema “Più agricoltura per nutrire il mondo” con “più innovazione, equità, diritti”. Alla presenza dei vertici provinciali della Cia, dei rappresentanti territoriali e comunali, ha aperto i lavori il segretario regionale Anp Mimmo Liquori, introdotto da Angelo Rosa della Cia di Cosenza che ha moderato i lavori. Lunga e articolata la relazione di Liguori che tra l’altro ha sottolineato il ruolo, ancora oggi centrale, degli anziani nel mondo rurale agricolo, “grazie a loro – ha affermato Liguori- sono ancora vive tradizioni e cultura contadina”. Sull’aspetto sociale Liguori ha ribadito il concetto di un nuovo welfare per “un invecchiamento attivo degli anziani nella società” ed inoltre che “vengano garantiti i diritti di assistenza sanitaria e pensioni più dignitose”. Di seguito il saluto del sindaco Antonio Carlomagno che ha particolarmente apprezzato l’impegno della Cia sia nel settore agricolo che in quello sociale, verso cui “prospetta idee e progetti lungimiranti”. Per il consigliere regionale del Pd Carlo Guccione “l’agricoltura è l’unico settore a chiudere in positivo in Calabria, e bene fa la Cia a dare sostegno ai temi fondamentali per il rilancio del settore che in un progetto di sviluppo futuro rappresenta il cardine per uscire dalla crisi economica, con possibilità di creare nuovi posti di lavoro”. Buoni propositi che però, secondo Guccione, si infrangono nella mancanza di infrastrutture nei collegamenti, “la Sibaritide ha tanto da offrire nei settori più importanti dell’agricoltura, il turismo, l’archeologia, che solo con un moderno aeroporto possono avere il giusto rilancio”. A dare forza alla promozione agro-alimentare anche lo scrittore Vincenzo Curci che ha presentato il libro “Alla ricerca del gusto”, una accurata ricerca dei prodotti enogastronomici dell’eccellenza calabrese. “Sostegno alle imprese agricole e nuove idee per costruire una nuova politica che rilanci il settore- è quanto ha ribadito il presidente regionale Cia Mauro D’Acri, ricordando, tra l’altro, il ruolo della Cia calabrese nel contesto nazionale e uno dei progetti che la Cia porta avanti con successo come i “Gruppi di interesse” suddivisi per settore e inseriti nel Psr (piano sviluppo rurale). Infine l’intervento del coordinatore della Giunta nazionale della Cia Alberto Giombetti che nella sua relazione ha evidenziato il processo storico che ha portato alla “rivoluzione demografica” e ai grandi cambiamenti geopolitici dell’ultimo secolo, un dato da cui partire per “capire e analizzare la dimensione della crisi che oggi viviamo”. In tutto questo fondamentale risulta essere il ruolo dell’agricoltura per la rinascita e la valorizzazione dei territori.

Pasquale Bria

1363total visits,1visits today