Villapiana-18/01/2014: I Giovani democratici in conferenza stampa

Foto5299Foto5300

Villapiana:18/01/2014

Si è tenuta alle ore 16 di sabato, presso la Sala convegni dell’ex municipio,  la conferenza stampa del gruppo dei Giovani democratici. Il gruppo si è costituito di recente, nel 2013, ma già conta diverse tessere e il numero già è aumentato, nell’iniziato 2014, del 20%. Non poteva essere diversamente perché a sentirli parlare questi giovani si percepisce la grinta, la voglia di fare politica con una grande passione che li sorregge. E soprattutto hanno nel cuore quella speranza di cambiamento che li porta a sperare in un futuro migliore, dove la politica si riprenderà il giusto ruolo e la responsabilità di scelte responsabili per un concreto rilancio dell’economia. Adolfo De Santis, segretario dei GD di Villapiana, ha aperto i lavori e  si è soffermato sul tema dell’immigrazione e sul “perché Sinistra?”.  “Prima che di barche si parla di persone”, ha sottolineato il giovane segretario. E ancora ha affrontato il valore della dignità e della necessità di riportare le dialettiche nelle sezioni che non devono essere aperte solo durante le campagne elettorali, come quelle che si affronteranno il prossimo maggio con le amministrative e le europee. Critico anche nei confronti delle gravose imposte e tasse  a confronto dei servizi non adeguati offerti ai cittadini. A seguire la relazione del giovane rossanese Antonio Salone, coordinatore dell’esecutivo provinciale e che si occupa di ambiente nello specifico. A riguardo ha acceso i riflettori sul delicato problema del sistema rifiuti in Calabria, affermando che occorre scardinare il sistema perché, così com’è, danneggia la salute dei cittadini. Ancora ha ricordato il lavoro provinciale svolto dai giovani democratici in provincia sulla questione giustizia e legalità e si è detto a favore dell’utilizzo delle droghe leggere a scopo terapeutico e ha bocciato il populismo e il qualunquismo. Vincenzo Pittelli, vice segretario GD di Villapiana, ha affrontato il tema: ”Il Sud e i giovani” e ha sostenuto la tesi che bisogna rivalutare il mezzogiorno e che “l’Italia è un gioiello unico e indivisibile”. Si è poi soffermato sulla situazione precaria dei treni e ha denunciato l’aumento di tumori sul territorio. Sulle prossime elezioni amministrative ha dichiarato che il sindaco Luigi Bria e Roberto Rizzuto hanno operato bene ,tant’è che oggi Villapiana è il fiore all’occhiello nell’Alto Jonio e che non vi è stata la necessità delle primarie perché Rizzuto è il candidato naturale. Domenico De Salvo , tesoriere dei GD di Villapiana, ha tracciato un resoconto positivo sul lavoro fatto dai GD sul territorio. Dagli incontri promossi tra i giovani e gli assessori, alla promozione di eventi sul problema dei trasporti, alla solidarietà che li ha visti protagonisti, in sinergia con un’associazione di volontariato, nella raccolta di giocattoli non più utilizzati e destinati a bimbi bisognosi. E infine ha chiosato: ”Poca attenzione è stata data alla Cultura” e da qui ha affrontato il problema del fango sugli scavi di Sibari. Dal pubblico si è sentito dire: “Se non si fa fronte comune non si risolveranno i problemi. Basta con il campanilismo. Se non c’è identità di territorio non cresceremo!”

Franco Lofrano

309total visits,2visits today