Montegiordano-16/10/2017: Nasce il Circolo Politico dell’MDP

MONTEGIORDANO Costituito nei giorni scorsi il Circolo Politico dell’MDP “Movimento Democratico e Progressista – Art.1” ed è subito scontro, anche a livello locale, tra il nuovo soggetto politico guidato in ambito nazionale da Roberto Speranza e il Partito Democratico di Matteo Renzi. Della costituzione del Circolo Politico nella comunità montegiordanese hanno dato notizia il Coordinatore Provinciale Berto Liguori di San Demetrio Corone presente all’inaugurazione ufficiale del Circolo e Gianpaolo Schiumerini di Trebisacce che, del partito che annovera tra le sue fila l’ex ministro Bersani, è il Coordinatore Zonale dell’Alto Jonio. E’ stato proprio lui infatti a comunicare che, nel processo di ricostruzione della Sinistra di Governo e di radicamento dell’MDP nell’Alto Jonio, le prossime tappe saranno Cassano Jonio e Villapiana. Far nascere il Circolo Politico dell’MDP a Montegiordano tutto sommato è stato abbastanza facile perché sono anni che nel piccolo comune dell’Alto Jonio è presente un gruppo di ex amministratori comunali tra cui l’ex sindaco Maurizio Migneco e di consiglieri comunali che hanno dato vita alla Lista “Nuovo Cammino” i quali, svolgendo un serrata opposizione all’esecutivo in carica guidato dal dr. Fiordalisi scelto dal PD, in realtà hanno poco a che spartire con il Partito Democratico. A conclusione dell’incontro che ha sancito la nascita del Circolo Politico di Montegiordano è stato deciso che quanto prima sarà eletto il Direttivo e ci si muoverà per far lievitare in tutto l’Alto Jonio le adesioni al nuovo soggetto politico che in ambito nazionale ha preso le distanze da un PD che, secondo Speranza e compagni, non incarna più i valori della Sinistra ma guarda al Centrodestra di Berlusconi come sponda privilegiata per governare il Paese. E non va certamente meglio a Montegiordano, tant’è vero che Giuseppe Salerno, esponente di “Montegiordanoasinistra”, nel comunicare la “lieta novella” ha scritto: «L’MDP-Articolo 1 pone al centro del suo progetto la comunità di Montegiordano, a differenza del PD che nel corso degli anni ha posto al centro del progetto politico qualche poltrona sparsa qua e là. Sicuramente – ha aggiunto Salerno – il nuovo soggetto politico ha poco o niente da spartire con il PD Montegiordanese e con il PD nazionale resosi responsabile del declino del Paese. Uno dei primi punti al centro del nuovo Circolo – ha concluso Salerno – sarà la ricostruzione del nuovo centrosinistra e da oggi si cambia musica e si passa dalla politica “ad personam” del PD alla politica per Montegiordano».

Pino La Rocca

163total visits,2visits today