VILLAPIANA-19/10/2017: Sostegno e piena solidarietà al consigliere di Minoranza Felicia Favale

felicia favale

VILLAPIANA Sostegno e piena solidarietà al consigliere di Minoranza Felicia Favale oggetto di una iniziativa legale per aver offeso, a giudizio dell’esecutivo comunale, il sindaco Paolo Montalti ed il comune stesso da lui rappresentato nel corso dell’ultimo consiglio comunale nel quale si è discusso del 3° Megalotto della S.S. 106. Ad esprimere solidarietà e vicinanza al consigliere Favale, già assessore alle Politiche Sociali e attuale componente del gruppo di Minoranza del PD, è stato il Direttivo dell’Associazione “Basta Vittime sulla Strada Statale 106” che, oltre a prendere le distanze ed a contestare il ricorso a una iniziativa legale ritenuta irrituale e intimidatoria nei confronti di un consigliere comunale, contesta la regolarità stessa del consiglio comunale. Un consiglio comunale che l’associazione presieduta dall’ing. Fabio Pugliese ha definito “anomalo” perché, convocato nella forma ordinaria, di fatto sarebbe risultato “aperto” dando voce solo a quanti sono contrari alla realizzazione del 3° Megalotto ed impedendo, di fatto, la partecipazione popolare. «Un consiglio comunale, non concordato con i capi-gruppo,  – si legge nella nota dell’associazione – nel quale può parlare chiunque, comprese, ovviamente, le Associazioni invitate e rappresentate da proprietari terrieri interessati che sono chiaramente contrarie alla realizzazione dell’opera esattamente alla pari del sindaco di Villapiana Montalti e della sua Giunta. In questo clima di totale mancanza di rispetto nei confronti delle istituzioni, – si legge ancora nella nota – tutti i rappresentanti delle forze di Minoranza restano spiazzate da quanto accaduto ed esternano le loro perplessità, ma il sindaco di Villapiana e la sua Giunta decidono bene di disporre una denuncia ai danni – è proprio il caso di dirlo – solo di Felicia Favale, consigliere di Minoranza, accusata di aver offeso il comune di Villapiana nella persona del Sindaco che lo rappresenta». Dopo essersi dichiarata fiduciosa nell’operato della Magistratura ed aver ribadito piena solidarietà alla consigliere Felicia Favale, vittima di una denuncia ritenuta intimidatoria, l’Associazione “Basta Vittime sulla Strada Statale 106” conclude affermando trattarsi di «una delle pagine più brutte della storia democratica nella nostra Calabria ed insieme una grande offesa per l’intera comunità di Villapiana».

Pino La Rocca

 

144total visits,1visits today