Rocca Imperiale-17/11/2017: Il presepe di Giuseppe Manfredi vince il concorso

 

Giuseppe Manfredi

Rocca Imperiale:17/11/2017

Il presepe di Giuseppe Manfredi vince il concorso

 

Con il primo premio assegnato all’originale e artistico presepe di Giuseppe Manfredi, si chiude la tre giorni (15-16-17) della mostra-concorso presepi “Luci di Magia”, tenutasi presso  il Monastero dei Frati Osservanti, organizzata dall’associazione Culturale “Ciglia di Gioia”, presieduta da Annamaria Panarace, in collaborazione  con la Cooperativa Imperial –Federiciana e con il Comune di Rocca Imperiale che l’ha patrocinata. La collaborazione e i ringraziamenti la Panarace li ha estesi anche ai fattivi parteners: : Il Paradiso della Brugola di Amalia Mitidieri, Il Girasole di Antonella Oriolo, Petali d’Argento di Dorena Perrino. All’interno del Chiostro intanto si consumano gustose “Crispelle” preparare ad arte dalle esperte signore ricche di esperienza. Un tavolo propone un buon bicchiere di vino e ancora un tavolo delle confezioni di miele locale. Il freddo si fa sentire e dopo aver gustato la tradizionale ‘crispella’ i numerosi intervenuti continuano il loro giro per dare ancora uno sguardo ai presepi esposti e tra gli intervenuti anche il primo cittadino Giuseppe Ranù. Lungo i corridoi si nota un tavolo che propone dei souvenir in ceramica e dei lumini che presentano le immagini delle 5 chiese di Rocca Imperiale, proposte dal gruppo di soci della FidemArtem,presieduta da Annalisa Lacanna, che hanno fatto registrare molti apprezzamenti per la innovativa idea sul lancio del Turismo religioso. Tutti, intorno alle ore 20,00, si spostano nella Chiesa per l’inizio della premiazione. Dopo il saluto istituzionale da parte dell’amministrazione comunale fatto dall’assessore alla Cultura Rosaria Suriano e da parte della Presidente dell’associazione Annamaria Panarace, è iniziata l’attesa premiazione dei vincitori all’interno della Chiesa Sant’Antonio. La portavoce della Giuria, Maria La Sala, ha esternato la seguente motivazione per il vincitore dell’edizione 2017: “Rappresenta alla perfezione il presepe classico napoletano, ricco di dettagli e di atmosfere popolari che emanano calore, soprattutto dagli interni delle case e da tutta l’ambientazione da cui scaturisce una realtà prettamente umana”. La coppa per il secondo premio è andata alla Natività di Luigi Pugliese e Domenico Gallo. Eccovi la motivazione della giuria: ”Eseguito con la tecnica diorama, basata sulla prospettiva. E’ innovativo. Rende una profondità da cui si intuisce un camerino che viene da lontano, dove l’osservatore si immerge affiancandosi ai personaggi classici presenti nel presepe. I colori e le luci rendono il tutto magicamente paradisiaco”. Al terzo posto il presepe di Franco Reho: “Eseguito con pietra leccese, interamente scolpito a mano, è sobrio, minimale, poiché al materiale usato non sono stati aggiunti altri materiali colorati, né coloranti. Per questo potrebbe risultare un po’ freddo, ma il merito va tutto alla tecnica egregiamente eseguita”. Per tutti i partecipanti l’associazione “Ciglia di Gioia” ha previsto la consegna dell’attestato di merito. Subito dopo la premiazione è iniziato, nella chiesa, il Concerto del Coro Polifonico “Regina Anglonensis”di Tursi. Il programma natalizio “Caldo Natale” propone ai cittadini ancora tantissimi eventi da seguire.

Franco Lofrano

sdr

sdr

sdr

sdr

sdr

sdr

sdr

sdr

sdr

sdr

sdr

sdr

sdr

sdr

sdr

sdr

sdr

dav

dav

2° premio

dav

dav

dav

dav

dav

dav

dav

dav

dav

dav

dav