Trebisacce-19/03/2018: Al via i lavori allo stadio “G. Amerise”

ASD Trebisacce

TREBISACCE Il Trebisacce vince 2-0 contro l’Aurora Reggio Calabria ed ora è a un passo dall’agognata salvezza! Ma la vittoriosa gara di domenica 18 marzo, oltre che avvicinare la salvezza, è da considerare una giornata storica per l’ASD Trebisacce. La gara disputata in casa contro gli avversari reggini, secondo quando ha annotato il Dirigente Giuseppe Giordanelli, segna uno spartiacque importante per il glorioso sodalizio giallorosso, perché con questa gara il glorioso Stadio “G. Amerise” di contrada Rovitti abbandona finalmente l’arida terra battuta e si appresta a diventare un rettangolo verde in erba sintetica, adeguandosi così alla maggior parte delle avversarie che dispongono di un campo di calcio degno del blasone del Campionato e della storia sportiva di Trebisacce. Quella contro l’Aurora RC è stata infatti l’ultima gara giocata in casa dal Trebisacce che completerà il Campionato sul rettangolo di gioco di Roseto Capo Spulico per dare modo all’Impresa aggiudicataria dell’appalto di eseguire i lavori. Come è noto l’amministrazione comunale, facendo ricorso al Credito Sportivo del CONI, ha effettuato un investimento di 480mila ad un tasso sostanzialmente agevolato. Ad aggiudicarsi la Gara d’Appalto, eseguita tramite la CUC (centrale unica di committenza) di cui è Responsabile il Dirigente dell’Area Tecnica del Comune di Trebisacce Arch. Antonio Brunacci, è stata l’Impresa siciliana “Cotolo srl” che eseguirà i lavori a partire dai prossimi giorni per poterli completare in vista del prossimo campionato d’Eccellenza. Ora il Campionato di Eccellenza si ferma per due settimane e riprenderà l’8 di aprile, quando i Delfini saranno di scena contro i cugini del Castrovillari. «La pausa – ha dichiarato Mister Malucchi – arriva nel momento giusto per recuperare energie fisiche e mentali in vista di una salvezza che stiamo costruendo con enorme dispendio di enegrie fisiche e mentali sfruttando soprattutto il fattore campo ed il sostegno dei nostri supporter». «Sarà – ha dichiarato Giuseppe Giordanelli anche a nome dei vertici dell’ASD Angelo Miniaci e Pasqualino Corbo oltre che di tutto lo staff tecnico – un imponente restyling che, oltre al rettangolo di gioco, interesserà gli spogliatori, la tribuna, le recinzioni e gli spazi a disposizione, che è stato voluto fortemente dall’amministrazione comunale in carica che ha interpretato nel migliore dei modi i “desiderata” di tutta la Dirigenza. Ci sono voluti – ha confessato l’Arch. Giordanelli – ben tre anni 3 anni di lavoro certosino, passati attraverso un iter procedurale complesso e impegnativo e che si concluderanno domani con la consegna dei lavori all’impresa aggiudicataria dell’appalto da parte del sottoscritto. Dal prossimo anno – ha concluso l’Arch. Giordanelli –  la storia dell’ASD continuerà su un rettangolo di gioco moderno e confortevole, degno della storia calcistica dei “Delfini” e dell’immagine di una cittadina moderna e ambiziosa come Trebisacce».

Pino La Rocca

112total visits,1visits today