Rocca Imperiale-15/05/2018: Il M5S propone all’amministrazione la “Casa dell’Acqua”

Domenica 13 maggio, sul lungomare di Rocca Imperiale, c’è stato un incontro con i portavoce del MoVimento 5 Stelle con Francesco Sapia, Elisa scutellà e Francesco Forciniti (portavoce alla Camera), Silvana Rosa Abate (portavoce al Senato), Renato Bruno (portavoce al consiglio del Comune di Scalea) e Davide Tavernise (portavoce al consiglio del Comune di Mirto- Crosia).
É stato un agorà in cui si è parlato di alcune proposte che gli “Attivisti in MoVimento di Rocca Imperiale” hanno fatto all’amministrazione, ma a cui non hanno mai ottenuto risposta, così gli stessi hanno intrapreso la strada della petizione come ultimo tentativo. Le proposte riguardano l’ambiente, e consistono nell’ installazione della “casa dell’acqua”, un distributore di acqua per avere acqua microfiltrata gratuita e limitare l’uso delle bottiglie di plastica; ecocompattatore, macchina in cui gettare bottiglie di plastica e lattine in cui si riceve in cambio un bonus da utilizzare nei negozi convenzionati; e l’uso del compostaggio, per riciclare l’umido stesso nella propria comunità. Questo evento ha acceso i riflettori su questi argomenti, tanto che anche gli attivisti di Villapiana(Villapiana in MoVimento- amici di Beppe Grillo) e Trebisacce hanno fatto protocollare la stessa richiesta nei loro Comuni, e nei prossimi giorni verrà fatto anche dagli attivisti di Amendolara, Castroregio, Albidona e Oriolo, mentre a Plataci sarà direttamente il consigliere di minoranza Saverio De Paola della lista civica “Aria Nuova” insieme all’ Associazione Giovani Platacesi a presentare le proposte al Consiglio Comunale.
Un nuovo Alto Jonio sembra pronto a partire dal basso, per dare idee supporto e collaborazione alle proprie amministrazioni che si spera possano accogliere.
Addetto stampa – “AttiVisti in MoVimento di Rocca Imperiale”
Di Lazzaro Dalila

229total visits,1visits today