Castrovillari-15/09/2018: “FLUEN LUTO”, DISSEQUESTRATI I PALAZZI GRIMOLI / IL GIUDICE: «POTEVANO COSTRUIRE»

william grimoli

“FLUEN LUTO”, DISSEQUESTRATI I PALAZZI GRIMOLI

IL GIUDICE: «POTEVANO COSTRUIRE»

 

Il Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Castrovillari ha disposto il dissequestro dei cinque palazzi della società Casabella Cooperativa Edilizia di William Grimoli.

Come si ricorderà gli immobili erano stati posti sotto sequestro “in via d’urgenza” dal procuratore della Repubblica di castrovillari, Eugenio Facciolla, nell’ambito dell’operazione “Flumen luto”.

Il gip ha, dunque, accolto l’istanza avanzata dall’avv. Roberto Laghi, difensore dell’Ing. William Grimoli e l’intero patrimonio della società Casabella è stata restituita ai legittimi proprietari.

Soddisfazione dell’avvocato Laghi e, soprattutto, dell’amministratore della società.

«Abbiamo creduto nella giustizia, abbiamo dimostrato a chi di competenza la differenza tra lavorare seriamente e fare “perizie” su google. Hanno provato – ha dichiarato William Grimoli – a far diventare fossi di scolo privati, fiumi e alluvioni, piogge normali. Ma non è bastato, la legge è legge. Un pensiero onesto e di cuore va a chi, avendoci affidato i propri risparmi per l’acquisto di una casa moderna, ha avuto la pazienza di aspettarci credendo sempre in noi».

Laghi, dal canto suo, ha ricordato che la vicenda risale all’alluvione ma ha evidenziato come le palazzine in questione siano state realizzate a seguito dell’acquisizione di tutti i titoli amministrativi e di tutti i pareri necessari, e, quindi, sottolineato come la realizzazione degli edifici «è certamente avvenuta conformemente ai titoli rilasciati dalle Pubbliche Amministrazioni competenti».

Il difensore, anche grazie alla perizia, documentata copiosamente dal l’ing. Alfonso Lavia di Castrovillari, ha dimostrato che ai sensi della normativa vigente Casabella poteva edificare. Laghi, inoltre, ha chiarito che nessuna incidenza ha avuto, né potevano avere i cinque edifici in questione nella produzione dell’evento alluvionale ed ha concluso annunciando che nel prosieguo presenterà un’istanza affinché venga stralciata e archiviata la posizione della Società Casabella Cooperativa Edilizia di Abitazione dell’Ing. William Grimoli.