Cersosimo-15/09/2018: Uomo uccide la la moglie 30enne e si uccide

CERSOSIMO Tragedia familiare questa mattina nel piccolo centro montano di Cersosimo che ricade nella Provincia di Potenza ma si trova al confine tra Basilicata e Calabria in quanto dista pochissimi chilometri da Oriolo e da Alessandria del Carretto. Si tratta di un nuovo caso di omicidio-suicidio nel quale un uomo di 41 anni, di professione Guardia Giurata, residente appunto a Cersosimo, paesino montana di poco più di 600 abitanti situato nella Valle del Ferro, ai piedi del Monte Castello, ha ucciso la moglie di 30 anni, per poi togliersi la vita con la stessa arma in dotazione con cui aveva ucciso la moglie. Sembrerebbe trattarsi dell’ennesimo femminicidio avvenuto all’interno di una coppia che stava attraversando una crisi coniugale e stava progettando di separarsi. Separazione che l’uomo, pare, non volesse accettare. Secondo le prime indiscrezioni pare che questa mattina l’uomo, armato della pistola d’ordinanza, si sia recato presso l’abitazione dei familiari della trentenne, facendo fuoco a bruciapelo contro di lei che in quel momento stava salendo in macchia. Consumato in modo spietato l’esecuzione mortale l’uomo sarebbe tornato a casa sua, dove avrebbe rivolto l’arma contro se stesso, sparandosi un colpo alla tempia. Sempre secondo le prime notizia apparse sui media il cadavere della donna sarebbe stato rinvenuto nell’automobile della stessa, mentre quello dell’uomo sarebbe stato trovato nell’abitazione di famiglia. Sull’episodio stanno comunque indagando le Forze dell’Ordine, anche se la dinamica di quanto accaduto appare fin troppo certa.

Pino La Rocca

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: