Villapiana-12/11/2018: Amministrative di primavera: i 5 stelle presentano il programma

bty
bty

VILLAPIANA «Verso una Villapiana a 5 Stelle – per un’Amministrazione Comunale Partecipata”. E’ su questo tema che il Meetup “Amici di Beppe Grillo” di Villapiana ha promosso un dibattito pubblico svoltosi domenica mattina a partire dalle 10.30 presso l’Hotel Corallo di Villpaiana Lido a cui, dopo l’introduzione dell’attivista villapianese Prospero Rossi, hanno partecipato Laura Ferrara, portavoce dei 5Stelle al Parlamento Europeo ed Elisa Scutellà portavoce del Movimento alla Camera dei Deputati. Anche in questo secondo appuntamento pre-elettorale, dopo il primo a cui avevano partecipato gli altri Parlamentari della zona Rosa Silvana Abate e Francesco Sapia, gli amici di Beppe Grillo hanno confermato che intendono partecipare attivamente, e quindi con il proprio simbolo e propri candidati, alla competizione elettorale della prossima primavera, ma anche questa volta, a dispetto del largo successo conseguito a Villapiana in occasione delle Politiche del 4 marzo 2018,  all’appello dei Pentastellati hanno risposto in pochi, tanto che all’incontro, qualificato peraltro dalla presenza di autorevoli rappresentanti del Movimento, anche questa volta erano presenti pochi iscritti e simpatizzanti del luogo e la maggior parte dei presenti provenivano dai paesi vicini, tra cui diversi trebisaccesi. Tutto questo, secondo i bene informati, troverebbe una spiegazione nel fatto che quanti il 4 marzo hanno votato per il Movimento 5Stelle, avendo avuto anche questa volta conferma che il Movimento nel rispetto delle sue regole interne non intende apparentarsi con nessuno, stanno alla larga e non intendono “metterci la faccia”, come hanno invitato a fare, sia l’altra volta che questa, i portavoce del Movimento fondato da Beppe Grillo. «Stiamo lavorando per una lista del cambiamento – ha dichiarato in apertura Prospero Rossi – perché abbiamo a cuore il bene di Villapiana ma non possiamo andare oltre le nostre regole: le liste a 5 Stelle – hanno ribadito sia il portavoce del Meetup di Villapiana che la Ferrara e la Scutellà – non si fanno per il solo obiettivo di intercettare il consenso e di prendere i voti, ma per l’interesse della comunità. Noi – hanno aggiunto – i portavoce dei 5 Stelle – non siamo portatori di interessi personali e/o di partito, ma ci presentiamo con un programma ben preciso che mira al cambiamento sia della classe politica che da anni disamministra Villapiana sia nei metodi utilizzati finora ma, – hanno aggiunto gli amici di Di Maio ricordando i requisiti che un candidato dei 5 Stelle deve avere – non possiamo venire meno ai principi che sono alla base del Movimento». Nel corso del dibattito pubblico, a cui erano presenti rappresentanti delle forze politiche locali tra cui anche il sindaco Paolo Montalti, è stato distribuito una brochure del programma incentrato su 5 punti fondamentali che attengono all’Acqua Pubblica, al rigoroso rispetto per l’Ambiente, alla Connettività Gratuita ad Internet, allo Sviluppo dell’Economia Eco-Compatibile ed ai Trasporti attraverso una mobilità capace di abbattere i consumi e di evitare gli sprechi.                                   Pino La Rocca

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: