Rocca Imperiale- 11/06/2019: Il Federiciano: 20 giugno la scadenza per inviare le poesie inedite

Rocca Imperiale: 11/06/2019

Il Federiciano: 20 giugno la scadenza per inviare le poesie inedite

Conto alla rovescia per i poeti che vogliono partecipare con le loro opere al più famoso concorso di poesia “Il Federiciano” che l’ideatore e conduttore Giuseppe Aletti ha stabilito al 20 giugno la scadenza per la partecipazione. L’estate 2019 segna l’XI edizione del Concorso Internazionale di poesia inedita. Rocca Imperiale è il Paese della Poesia e il Borgo tra i più belli d’Italia con orgoglio, ogni anno, accoglie a cuore e braccia aperte, i tantissimi poeti che competono per rinfrancarsi lo spirito e per conquistarsi l’immortalità poetica. Ogni anno ben due stele di ceramica posizionate sui muri del Borgo vengono svelate e i poeti vincitori e gli altri partecipanti leggeranno i propri versi che resteranno lì fissi per l’eternità. E’ il sogno che tutti i poeti hanno dentro se stessi e che rincorrono, ma solo pochi eletti riescono a concretizzarlo. Il Festival della Poesia che si svolge nell’accattivante Piazza d’Armi all’interno del Castello Svevo, ospita tanti talentuosi poeti e anche personaggi importanti che, seppure ancora in vita, sono stati di fatto consegnati alla storia per il loro vissuto di alto spessore culturale. E’ normale che la giuria, l’editore Giuseppe Aletti, l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Giuseppe Ranù, la Regione Calabria, guidata da Mario Oliverio, sappiano o potrebbero sapere durante i nove giorni di durata dell’evento poetico, i nomi dei due poeti destinati a impreziosire i muri del borgo in eterno, ma vi è sempre il più stretto riserbo. In tanti chiedono, ma nessuno parla. Sì, perché l’anteprima non serve ad un concorso poetico che merita di essere vissuto attimo per attimo, giorno per giorno e mai raccontato prima. Ogni anno e ogni giorno è ricco di novità e di sorprese, il programma si rinnova sempre. L’area poetica che si respirerà dal prossimo 27 luglio al 4 agosto, con l’edizione 2019, continuerà a far parlare, come per gli anni passati, sia le persone dall’animo poetico e sia le persone normali e che apprezzano quell’area senza scrivere e che godono comunque delle bellezze naturali, paesaggistiche e organolettiche che il borgo offre oggettivamente. I vincitori sono sempre orgogliosi e ben sanno che i presidenti di giuria portano il nome di: MOGOL, GIUSEPPE ALETTI, ALESSANDRO QUASIMODO, HAFEZ HAIDAR, AHMAD AL SHAHAWY, DATO MAGRADZE, DAVIDE RONDONI, FRANCO ARMINIO, FRANCESCO GAZZÈ, PINO SURIANO. E ancora in giuria ci sono: Caterina Aletti giornalista; Donatella Imbastari redattrice Aletti Editore; Giorgia Marcelli redattrice Aletti Editore. Veronica Cerqua studentessa Universitaria di Lettere, giurata per la sezione Germogli – Autori in divenire, sezione riservata agli autori minorenni. Ma i vincitori sono orgogliosi ancora perché il loro nome figurerà tra quelli di: Dacia Maraini, Alda Merini, Mogol, Pupi Avati, Eugenio Bennato, Alejandro Jodorowsky, Mango, Mario Luzi, Salvatore Quasimodo, e molti altri. In sostanza i versi dei vincitori faranno parte di quella originale antologia a cielo aperto. Se tutto ciò racconta la storia di dieci edizioni già vissute,non si ha il sapore dell’eternità? Per tutti i poeti è quindi giunto il momento del confronto per realizzare il sogno nascosto. I poeti dovranno compilare la scheda di partecipazione al concorso che potranno scaricare al seguente indirizzo:
www.rivistaorizzonti.net/scheda_federiciano2019.pdf 

Inoltre i Presidenti di giuria, durante il Festival Il Federiciano, daranno vita a due tra le più importanti Masterclass – a numero chiuso – mai realizzate in Italia per la poesia. Gli iscritti al Premio avranno un diritto di prelazione per frequentare questi due importanti seminari che si svolgeranno: il primo Sabato 27 e Domenica 28 luglio, e il secondo Sabato 3 e Domenica 4 agosto durante le due giornate di premiazione.

 

Franco Lofrano

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: