Oriolo-23/07/2019: Si lavora alacremente per superare l’emergenza rifiuti

ORIOLO Decisa svolta impressa dalla nuova amministrazione comunale per ottimizzare la raccolta differenziata ed evitare gli accumuli che si sono registrati negli ultimi tempi a causa di problemi afferenti la Stazione di Trasferenza dei rifiuti di Villapiana e quelli più generali, che comunque rischiano di diventare cronici, della regione Calabria. Intanto, per porre rimedio alla situazione e ridurre drasticamente i volumi dei rifiuti, da lunedì 8 luglio è stato ri-avviato il servizio di raccolta differenziata col sistema del  “porta a porta” secondo un nuovo calendario che prevede il conferimento dell’umido e dei pannoloni per 3 giorni (lunedì, mercoledì e venerdì – sabato solo umido), il ritiro della carta e dell’indifferenziato il martedì e quello del vetro e del multi-materiale il giovedì. Ovviamente, per eliminare i cumuli esistenti ed evitare che si riformino, ai cittadini viene chiesta la massima collaborazione. Nel frattempo l’esecutivo comunale guidato dalla dr.ssa Simona Colotta è impegnata a trovare le soluzioni più efficaci per rendere il paese più pulito e più accogliente anche in vista della stagione estiva. Intanto nei giorni scorsi, dopo l’incontro svoltosi ad Oriolo nei giorni precedenti, l’amministrazione comunale di Oriolo è stata ricevuta insieme a diversi altri sindaci e amministratori dell’Alto Jonio, dall’Assessore Regionale all’Ambiente Antonella Rizzo presso la cittadella regionale di Germaneto proprio per fare il punto della situazione. In quella sede sono stati rappresentati all’Assessore Rizzo tutte le criticità che il Comune sta vivendo in questa fase riguardo all’emergenza-rifiuti. Criticità che del resto stanno vivendo tutti i paesi dell’Alto Jonio presenti all’incontro e che stanno mettendo a dura prova tutti i cittadini del Comprensorio che, tranne Trebisacce ma insieme a Saracena, conferiscono i rifiuti presso la stazione di trasferenza di Villapiana. L’Assessore Rizzo, dopo aver ammesso lo stato eccezionale d’emergenza che si è venuta a creare, ha assicurato al sindaco ed agli amministratori presenti il pieno appoggio di tutta la Giunta Regionale che, relativamente al problema-rifiuti, sta vivendo un  momento davvero difficile ed ha rivelato ai presenti che comunque ci si sta avviando verso una rapida soluzione del problema a cui, secondo quanto ha dichiarato la dr.ssa Rizzo, concorreranno l’apertura della discarica pubblica di Cassano Jonio e l’autorizzazione all’ampliamento della centrale di trasferenza di Villapiana. «Il nostro impegno è al massimo – ha dichiarato da parte sua il sindaco Simona Colotta – e si dispiega su più fronti: dalla soluzione delle criticità che ogni giorno ci sono in paese, alla fase di studio e di approntamento di strategie mirate a risolvere in maniera strutturata e definitiva l’intera problematica, che comunque necessita della massima collaborazione dei cittadini».

Pino La Rocca

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: