Category Archives: Amantea

Amendolara-17/09/2017 A Salvatore La Moglie il terzo premio Corona

dig

Amendolara:17/09/2017

A Salvatore La Moglie il terzo premio Corona

 

Assegnati tantissimi riconoscimenti, per le varie sezioni, alla  seconda edizione del Premio letterario Internazionale “Corona”, presieduto da Mihaela Talabà, svoltosi lo scorso 16 settembre 2017, presso l’agriturismo “Colle degli Ulivi” nel Comune di Cassano All’Ionio. Presente alla cerimonia di premiazione anche il sindaco Gianni Papasso per il saluto istituzionale che tra l’altro ha sottolineato che questo Premio Letterario contribuisce notevolmente a far crescere culturalmente la comunità e a valorizzare l’intero territorio. Il pomeriggio culturale è iniziato alle 16,30 con il buffet d’Arte a cui hanno partecipato con le loro significative e preziose opere gli artisti: Anna Carmela Leonetti, Inna Stels, Loredana Fiammetta Aino, Marcello La Neve, Pietro Verzaro, Rocco Giuseppe Leonetti, Fallou Balik, Mihaela Talabà. Alle 18,00 è iniziata la Cerimonia di premiazione condotta da Mihaela O. Totu e Massimo Cistaro. Ospiti d’Onore: Manila Morenae, Andrea Caminiti, Salvatore Paladino, ecc.- Per le danze Orientali, danza del ventre, e Taranta: Giusi Castriota e Filomena Savastano. Questa seconda edizione è stata dedicata alla memoria della poetessa  Viorela Codreanu Tiron, recentemente scomparsa. Per la Sezione D,- racconto inedito in lingua italiana il terzo premio, la giuria lo ha assegnato a Salvatore La Moglie di Amendolara, accompagnato dalla sua Patrizia, docente di Italiano e Storia, presso l’ITS “G. Filangieri” di Trebisacce, con la seguente motivazione: L’autore nel racconto “Il Laureato” mette in evidenza una problematica che è sempre esistita: il conflitto che ieri come oggi, è presente tra genitori e figli”. E’ bene aggiungere che Salvatore La Moglie è stato anche premiato con la “Menzione d’Onore” per il romanzo edito “Il Cocchio alato del tempo”, Calabria Letteraria Editrice della Rubbettino,2000.- Il primo premio assoluto è stato assegnato alla scrittrice Alessandra Boscolo Meneguolo di Chioggia (VE), con il racconto “La donna che voleva donare le stelle”.Un riconoscimento speciale a Tonino Palazzo per la sua passione musicale che esprime con la sua inseparabile chitarra e a Fabiola Aurelio come studentessa dell’anno per il suo 100 e lode conseguito agli scorsi esami di Stato al Liceo di Trebisacce.

Franco Lofrano

sdr

sdr

dav

dig

dig

dig

dig

dig

dig

dig

dig

dig

dig

dig

dig

dav

dav

sdr

sdr

dig

dig

dig

dig

dig

dig

dav

dav

dav

dav

dav

dig

dav

dig

dig

dav

dav

dav

dav

dav

mde

mde

dig

dig

dig

dig

dig

dig

dav

dav

dav

dav

dav

 

 

Amantea-22/10/2012:I Conferenza provinciale del Volontariato

COMUNICATO STAMPA

200 volontari della provincia di Cosenza si sono incontrati ad Amantea

per la I Conferenza provinciale del Volontariato

Un successo in termini di partecipazione e contenuti

 

È stata una due giorni molto partecipata quella che si è svolta ieri ed oggi ad Amantea, presso l’Hotel La Principessa di Campora San Giovanni che ha visto la presenza di circa 200 volontari provenienti da tutta la provincia cosentina. La I Conferenza provinciale del Volontariato è stata organizzata da Volontà Solidale – CSV Cosenza  per lanciare una riflessione comune sul ruolo del Volontariato nel tempo di crisi e per individuare le nuove priorità sui cui le OdV – Organizzazioni di Volontariato dovranno concentrarsi in futuro.

 

Nella prima giornata di lavori erano presenti i referenti dei CSV calabresi che hanno portato le loro esperienze sui territori ed è stata anche illustrata la nuova Legge regionale sul Volontariato e le sue opportunità, prima tra tutte la possibilità di eleggere una Consulta durante l’Assemblea regionale convocata per il prossimo 24 novembre. Si è discusso, inoltre, della possibilità per le Associazioni di Volontariato di aprirsi alla progettazione europea anche attraverso programmi di mobilità rivolti soprattutto ai giovani.

 

Nel pomeriggio si sono svolti i gruppi di lavoro (ambiente e protezione civile, legalità e immigrazione, scambi intergenerazionali, valori e risorse del Volontariato, stato del welfare) dai quali è emersa la necessità per le associazioni di lavorare in rete, la difficoltà nel relazionarsi con le istituzioni pubbliche che non coinvolgono il volontariato nella fase di programmazione delle attività, la questione della rappresentanza, ma anche di come intervenire nella società in questo tempo di crisi apportando valori e idee innovative. Soddisfatta il grande successo dell’evento, primo di questo tipo nella provincia di Cosenza, Maria Annunziata Longo, Presidente di Volontà Solidale. “È stato un evento straordinario, il volontariato cosentino si è incontrato, ha condiviso due giornate di lavoro, ma anche di scambio, amicizia e convivialità. Oggi è arrivato il momento di lavorare insieme tra noi, ma anche insieme alle istituzioni pubbliche per apportare cambiamenti significativi sui nostri territori”. Per Longo il Volontariato deve partecipare ai processi decisionali, essere credibile e trasparente, ma anche continuare a mantenere il ruolo di sperimentatore e di stimolo per tutti gli attori sociali. “Il futuro del Volontariato è nelle mani dei volontari”. Secondo il Vicepresidente di CSVnet, Luciano Squillaci, che ha concluso i lavori questa mattina, il volontariato deve riacquisire dimensione politica e autorevolezza, facendo autocritica se necessario e mettendosi in discussione con molto coraggio.

 

21 ottobre 2012

 

 

 

Con gentile richiesta di diffusione.

Grazie mille,

Lory Biondi – Ufficio Stampa CSV Cosenza

320.6884260