Category Archives: Eventi religiosi

Cerchiara di Calabria-29/04/2013:alle ore 16 i funerali di don Vincenzo Barone

Nuova immagine1Nuova immagine2

Cerchiara di Calabria, 29.4.2013

Saranno celebrati oggi pomeriggio alle 16 e 30 nella “sua” chiesa di “San Giacomo Apostolo”, i funerali di don Vincenzo Barone, figura storica per Cerchiara di Calabria dove per mezzo secolo è stato pastore d’anime nella parrocchia di San Giacomo ed il cui vivido e pregnante impegno di storico locale ha portato alla pubblicazione di diversi saggi sulle peculiarità della sua Cerchiara. Saggi mai scontati o banali, che costituiscono la memoria storica del patrimonio artistico, architettonico e umano di Cerchiara. Dal Santuario sulla Madonna delle Armi, al Ponte del Diavolo sul Raganello, alla Grotta delle Ninfe, agli scavi archeologici di Sibari, sono alcuni saggi della sua ricca produzione letteraria fatta anche di incisive e a volta  scomode disquisizioni di carattere etico e morale come “Millennium di un sogno”, documento storico – culturale sul Giubileo del 2000 o come “Eros, donne e civiltà” sulla evoluzione della figura femminile fino ai nostri giorni.   In occasione del rito funebre dedicato alla scomparsa di don Vincenzo Barone, al quale presenzierà anche il vescovo della Diocesi di Cassano, monsignore Nunzio Galantino, il sindaco di Cerchiara, Antonio Carlomagno, ha disposto il lutto cittadino. “Cerchiara – riferisce il sindaco Carlomagno -, intende tributare nel modo piu’ degno, gli onori al suo sacerdote e scrittore che ha immortalato, con la sua opera sacerdotale, sociale ed intellettuale, nei posteri la storia degli uomini e delle donne di Cerchiara”. Un uomo, don Vincenzo Barone, che ha speso buona parte dei suoi 92 anni vivendoli in profonda simbiosi con la sua Cerchiara per la quale nutriva un amore profondo e mai pago. Intelligenza vivida, don Vincenzo Barone si faceva apprezzare per gli acuti e mai banali interventi cui era chiamato nei tanti convegni, di ogni genere e argomento, svolti a Cerchiara. Ha cessato di vivere a Cosenza, dove era stato trasferito nel locale ospedale a causa di una rovinosa caduta. Ieri pomeriggio, il feretro, scortato da un picchetto d’onore composto da agenti della Polizia municipale in alta uniforme, ha fatto ritorno nella sua Cerchiara dove, nella chiesa di San Giacomo Apostolo, riceverà l’ultimo saluto della sua gente che lo onorerà con la veglia funebre fino alle 16 e 30 di questo pomeriggio quando il vescovo di cassano, monsignore Nunzio Galantino, officerà la santa messa che sancirà la salita al Cielo di don Vincenzo Barone.

                                                                                                             Franco Maurella

Nelle foto: don Vincenzo Barone

E il sacerdote nel giorno del suo 90^ compleanno festeggiato dall’allora vescovo Bertolone e dal

sindaco Carlomagno.

Cassano all’Jonio-08/05/2013: Un popolo in cammino: nella notte tra sabato e domenica prossimi il quarto pellegrinaggio diocesano tra i santuari mariani di Castrovillari e Cassano.

Diocesi di Cassano all’Jonio

Ufficio Comunicazioni Sociali

             

 

COMUNICATO STAMPA

Un popolo in cammino: nella notte tra sabato e domenica prossimi il quarto pellegrinaggio diocesano tra i santuari mariani di Castrovillari e Cassano.

 

 

A piedi, in preghiera, da un santuario all’altro.

Tra sabato e domenica prossimi, la Diocesi di Cassano all’Jonio, guidata dal vescovo monsignor Nunzio Galatino, per il quinto anno consecutivo si ritroverà in pellegrinaggio, riunita in preghiera nel cammino da Castrovillari a Cassano, dal santuario della Madonna del Castello a quello della Madonna della Catena, seguendo un percorso della lunghezza di circa 14 chilometri. L’iniziativa ha il dichiarato scopo di riscoprire ed interiorizzare l’insegnamento della Madre di Cristo, riflesso nella figura della madre di ogni uomo, da offrire quale costante e luminoso punto di riferimento alle giovani generazioni

Il programma prevede il ritrovo dei pellegrini, alle 17.30 di sabato 11 maggio, nello spiazzo antistante il santuario castrovillarese. Lungo il tragitto, previsti momenti di preghiera e soste di ristoro. Il corteo si snoderà a piedi lungo la strada interpoderale che, costeggiando i depuratori del comune di Castrovillari, si immette su via san Lorenzo del Vallo. Successivamente, si procederà fino al bivio di contrada Pietrapiana, da dove il corteo imboccherà la strada provinciale Castrovillari-Cassano, per abbandonarla poi all’altezza delle Cantine Sociali del Pollino, deviando sulla strada provinciale 168. Quindi, all’altezza del crocevia per villa “Sant’Antonio”, si immetterà sulla strada comunale che, in territorio di Frascineto, conduce fino alla provinciale Cassano-Civita, e da qui si dirigerà alla volta del santuario della Madonna della Catena, con arrivo previsto nella notte di domenica 12 maggio, attorno alle 00.30.

La giornata di domenica proseguirà poi con i festeggiamenti in onore della Madonna della Catena, di cui si celebrerà l’annuale festa, con la celebrazione della santa messa, presieduta da monsignor Galantino, in programma alle 11.

Cassano allo Ionio, 8 maggio 2013

                                     

                                               Per l’Ufficio diocesano Comunicazioni Sociali

                                                        Il direttore

                                                        Don Alessio De Stefano

Trebisacce-02/04/2013: Precetto Pasquale: Gli studenti del Filangieri ricordano la dirigente “Silvana Palopoli”

precetto copia

Calabria Ora-pag.27-del 02/04/2013

Trebisacce: 26/03/2013 Precetto pasquale al Filangieri.

Foto4070Foto4071Foto4072Foto4073Foto4083

Trebisacce: 26/03/2013

Precetto pasquale  al Filangieri.

Si è celebrato anche quest’anno il precetto pasquale nell’aula magna “Silvana Palopoli” del Filangieri, diretto da Domenica Franca Staffa, lo scorso mercoledì 26 marzo. Il celebrante Mons. Gaetano Santagada, coadiuvato dall’accolito Eduardo Magnelli, ha voluto ricordare, guardando e indicando la targa al muro posta alle sue spalle, a tutti i docenti ,studenti e personale ata presente, la prestigiosa figura della dirigente Palopoli e ha, tra l’altro, sottolineato che lei non è più con noi sulla terra solo fisicamente, ma continua a vivere in eterno nel mondo celeste e che prega e veglia su tutti noi. E dopo le preghiere e le letture sacre di rito il prelato ha posto un momento di riflessione sul  concetto di tradimento, prendendo spunto dal Vangelo, ricordando la figura di Giuda. Mons. Gaetano, ha spiegato che il tradimento più è grave, più è grande l’amicizia. Il tradimento è grave proprio perché grande era l’amore, l’amicizia di Gesù per Giuda. Dopo l’elezione del nuovo Papa Francesco -ha detto, tra l’altro, Mons. Santagada, parroco della Chiesa Madonna della Pietà – anche nelle scuole si respira un clima nuovo di maggiore disponibilità verso il fenomeno religioso e quindi di partecipazione verso le varie iniziative che si promuovono. Segno evidente, ricordando le parole di Benedetto XVI: ”La Chiesa è viva” e ha parlato anche di una riconquistata fiducia nella Chiesa e nella sua missione nel mondo, soprattutto con i giovani e tra i giovani. Merito della Dirigente scolastica Staffa-ha continuato il parroco- se oggi ci troviamo insieme qui per rinnovare l’insegnamento cristiano che mira alla fratellanza e all’amore tra noi tutti. Una volta la società era più intruppata, tutto ruotava attorno al senso del dovere, nella scuola, nella famiglia, nella chiesa, nell’esercito … per cui la categoria del “precetto pasquale” poteva anche avere un senso. Oggi no, oggi il metro di misura non è il “precetto”, ma la “scelta consapevole”: come si sceglie l’ora di religione, così si sceglie di partecipare a una celebrazione. Non a caso abbiamo concordato la celebrazione del precetto pasquale il mercoledì santo, qualche giorno dopo la celebrazione della giornata della gioventù che si celebra a livello diocesano nella domenica delle Palme, in attesa poi di celebrare quella mondiale a Rio de Janeiro, in Brasile, con il Papa di origine argentina e con radici italiane. I giovani sono il presente e il futuro della Chiesa e della società e senza il loro indispensabile contributo di idee e di operosità si ferma tutto e non cammina né la chiesa e né il mondo intero, come ci ha ricordato Papa Francesco. Mi auguro che siano gli studenti tutti del Filangieri a partecipare a questo momento di preghiera per se stessi, per le loro famiglie, per il territorio e per l’Italia, prima delle vacanze pasquali che iniziano con il Giovedì Santo”. E infine Mons. Gaetano Satangada, ha concluso rivolgendosi ai giovani con le parole del Pontefice: ”Non vi lasciate rubare la speranza”.

Francesco Lofrano

Trebisacce-24/03/2013: Via Crucis Vivente

Trebisacce-19/03/2013: Alcune foto sulla Festa di San Giuseppe 2013

Mormanno-23/03/2013: la giornata diocesana della gioventù

Mormanno

Diocesi di Cassano All’Jonio

Ufficio Comunicazioni Sociali

             

 

 

 

COMUNICATO STAMPA

 

A Mormanno la giornata diocesana della gioventù

Attesi centinaia di giovani provenienti da tutta la Calabria citra

L’evento si terrà nel pomeriggio di sabato nella tensostruttura della Protezione Civile

 

 

 

Un luogo simbolico, la tensostruttura, per testimoniare una volta ancora, concretamente, la vicinanza della Chiesa alle popolazioni colpite dal sisma, e per far ripartire dall’epicentro della sofferenza il motore della speranza, alimentato dal calore e dalla vivacità della gioventù.

Centinaia di giovani di età compresa tra i 14 ed i 35 anni, provenienti da tutta la Calabria citra, si ritroveranno sabato 23 marzo a Mormanno per la giornata diocesana della gioventù, organizzata dall’Ufficio di pastorale giovanile, diretto da don Giovanni Maurello. L’evento, ideale premessa alla giornata mondiale dei giovani che si terrà in estate in Brasile, si svolgerà nella tensostruttura allestita dalla Protezione Civile all’indomani del terremoto di magnitudo 5 che il 26 ottobre scorso, in coda ad uno sciame sismico iniziato due anni prima, sconvolse la tranquillità dei centri del Pollino, provocando gravi danni.

Al centro del confronto, il tema indicato lo scorso novembre dal papa emerito Benedetto XVI in vista dell’appuntamento estivo a Rio de Janeiro: “Andate e fate discepoli tutti i popoli” (cfr Mt 28,29). «Il tema in sé – ricorda l’Ufficio di pastorale giovanile – già racchiude uno dei più grandi obiettivi di questa giornata: la missione. Bisogna favorire la crescita della fede dei giovani per la missione perché a loro appartiene il compito di cambiare il mondo, rendendolo un posto migliore».

L’inizio dei lavori, ai quali prenderà parte anche il vescovo della Diocesi di Cassano all’Jonio, monsignor Nunzio Galantino, è fissato alle 17, con l’apertura del meeting. Alle 18 i giovani, divisi per fasce d’età, saranno impegnati, attraverso le Catechesi, in momenti di riflessione e confronto. Seguirà, alle 20, un momento di preghiera comunitario. Infine, alle 20.45, si darà il via alla festa dei giovani.

Cassano allo Ionio, 21 marzo 2013

 

Ufficio Diocesano delle Comunicazioni Sociali

Il direttore

Don Alessio De Stefano

 

 

Info:

0981 71007

392 9221501

 

 

Trebisacce-19/03/2013:Festa di San Giuseppe

Nuova immagine1

Festa di San Giuseppe 2013

Auguri a tutti i Giuseppe e a tutti i papà.

Trebisacce-24/03/2013: Via Crucis Vivente

Trebisacce-19/03/2013: Festa in onore di San Giuseppe