Category Archives: Francavilla Marittima

Francavilla Marittima-22/06/2018: Diodato: Maggioranza supponente ed autoreferenziale

Diodato Leon.

FRANCAVILLA MARITTIMA Il Consiglio di Stato, confermando il giudicato del Tar della Calabria, ha respinto il Ricorso presentato dall’esecutivo comunale guidato dal sindaco dottor Franco Bettarini. Esulta la Minoranza Consiliare che, per bocca del capogruppo di Minoranza Leonardo Diodato, ha parlato di una “Maggioranza superficiale e pasticciona che naviga a vista e inciampa anche sulle regole fondamentali della pubblica amministrazione”. I fatti su cui si è pronunciato il Supremo Organo della Giustizia riguardano la Delibera n. 14 del 7 giugno 2017 con cui è stato approvato il Conto Consuntivo del 2016. In pratica i consiglieri di Minoranza Pietro Cannataro, Sandra Di Cunto, Nicola Staffa ed il capogruppo Leonardo Diodato, avevano abbandonato i lavori del Consiglio e fatto Ricorso al Tar perché, avendo la Maggioranza messo a disposizione dei consiglieri la relazione del Revisore dei Conti solo 2 giorni prima del Consiglio e non già almeno 20 giorni prima come prevede la normativa, avevano proposto ricorso al TAR per l’annullamento della deliberazione. Il Tar della Calabria, accogliendo il Ricorso presentato dalla Minoranza con il patrocinio dell’avv. Vincenzo Arango, ha annullato la Delibera e disposto l’esecuzione della Sentenza da parte dell’autorità amministrativa (la Prefettura). A questo punto l’esecutivo comunale, con il patrocinio dell’avv. Oreste Morcavallo, ha proposto Ricorso al Consiglio di Stato che, Presidente il dottor Carlo Saltelli e Consigliere Estensore il dottor Roberto Giovagnoli, ha sentenziato in data 24 maggio 2018 respingendo il Ricorso del Comune, confermando la Sentenza del TAR e dando quindi ragione… alle ragioni della Minoranza. Sentenziando “in punta di fatto e di diritto” il Consiglio di Stato ha ribadito che nel caso in ispecie, rendendo disponibile ai consiglieri di Minoranza la relazione dell’Organo di Revisione solo 2 giorni prima del Consiglio Comunale, alla stessa Minoranza è stato precluso l’esercizio delle funzioni relative all’incarico rivestito, non ritenendo rilevante neanche il fatto che gli stessi consiglieri di Minoranza, dichiaratisi impossibilitati ad esercitare in modo consapevole il ruolo spettante alla Minoranza, abbiano abbandonato i lavori del Civico Consesso. «E’ la vittoria della ragione – ha commentato ancora il capogruppo di Minoranza Leonardo Diodato – che conferma la fondatezza delle nostre argomentazioni e boccia sonoramente una Maggioranza supponente ed autoreferenziale, che pensa di poter amministrare in spregio al buon senso e alle più elementari regole della democrazia partecipata».

Pino La Rocca

 

Francavilla Marittima-19/04/2018: Giovanni Rosito e la grammatica francavillese

Francavilla Marittima-18/02/2018: Pioggia di finanziamenti per le scuole

Scuola Francav.

Scuole Francavilla M.

FRANCAVILLA MARITTIMA In arrivo una pioggia di finanziamenti a beneficio delle Scuole di Francavilla Marittima. Si tratta infatti di due massicci finanziamenti per un totale di oltre un milione di euro. A comunicare la notizia alla stampa ed ai propri cittadini è stato l’Assessore ai Lavori Pubblici Vittoria Guarini a cui va riconosciuto il merito di aver seguito con impegno e determinazione ogni dettaglio della pratica, dalla redazione dei progetti, alla presentazione degli elaborati progettuali alla Regione. «L’impegno profuso – ha dichiarato l’Assessore Guarini – è stato pienamente condiviso dalla Regione Calabria che ha disposto i due copiosi finanziamenti». L’esecutivo comunale guidato dal sindaco Franco Bettarini, approfittando delle opportunità offerte dalla Regione Calabria relativamente ai Fondi del POR Calabria FERS-FSE 2014, è riuscita infatti ad ottenere due corposi finanziamenti per la somma complessiva di oltre 1milione di euro, tutti destinati all’edilizia scolastica e quindi all’esecuzione di lavori di ristrutturazione, di adeguamento alla normativa vigente e di messa in sicurezza dal punto di vista sismico degli edifici scolastici comunali. Secondo quanto ha riferito l’assessore Guarini, il primo finanziamento, concesso a distanza di circa un anno dalla presentazione della Delibera di Giunta con cui il Comune ha manifestato interesse e presentato il relativo progetto destinato alla riqualificazione del Plesso Scolastico che ospita la Scuola Primaria e dell’Infanzia di via Firenze è paria a 729.240,00. Cifra che va ad aggiungersi ad un’altra richiesta di accesso alla “Azione 10.7.1” dei Fondi FERS-FER 2014, sempre per interventi favore dell’edilizia scolastica, questa volta a favore della sede dell’Istituto Comprensivo Statale “”Corrado Alvaro” che sorge in via Sant’Emiddio, per la somma di 430mila euro che, come si diceva, porta la cifra complessiva a1milione159mila240 euro. L’Assessore ai Lavori Pubblici Vittoria Guarini, nell’accogliere con compiacimento questi due massicci finanziamenti decretati dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca per il tramite della Regione Calabria, ha espresso legittima soddisfazione ed ha ringraziato i tecnici che hanno redatto i progettie la Regione Calabria per averli finanziati. «Occorre comunque – ha commentato l’Assessore Vittoria Guarini – uscire dall’ottica dell’emergenza ed entrare nell’ottica della programmazione e della progettazione ad ampio respiro e secondo una visione a lungo termine. E’ questo, secondo me, il modo migliore per amministrare una comunità». «Destinare risorse al miglioramento dell’edilizia scolastica che accoglie i nostri figli – ha commentato da parte sua il sindaco dr. Franco Bettarini – ci inorgoglisce come amministrazione comunale attenta al mondo della scuola e conferma il valore ideale che l’intera comunità attribuisce alla funzione didattica e formativa della Scuola».

Pino La Rocca 

Francavilla Marittima-21/02/2018: In arrivo altre copiose risorse pubbliche

Il sindaco Bettarini sottoscrive

FRANCAVILLA MARITTIMA In arrivo, dopo la pioggia di finanziamenti (1milione159mila euro) destinati alla riqualificazione e messa in sicurezza delle Scuole, altre copiose risorse pubbliche, questa volta destinate alla depurazione delle acque reflue urbane. Nella giornata di mercoledì 21 febbraio è stata infatti firmata la Convenzione tra Regione Calabria – Dipartimento di Presidenza ed il sindaco Franco Bettarini attraverso la quale il Comune di Francavilla Marittima sarà destinataria dei finanziamenti necessari alla “messa in conformità degli impianti di depurazione ai sensi della Direttiva  91/271/CEE, di cui alla Procedura d’Infrazione 2014/2059 e alla nota del Ministero dell’Ambiente prot. n.24444 del 15 novembre 2017”. Il finanziamento, da quanto si evince nella “Convenzione Provvisoria” autorizzata dalla Giunta Regionale in data 8 febbraio 2018 e sottoscritta dal sindaco dottor Bettarini, è destinato “all’efficientamento dell’impianto di depurazione sito in Contrada “Vigne” e all’efficientamento dell’intera rete fognaria del Comune di Francavilla Marittima”. Il programma degli investimenti redatto dalla Regione Calabria a seguito della “procedura d’infrazione” comminata all’Italia dalla Commissione-Ambiente dell’Unione Europea nel 2014 riguarda ben 130 comuni calabresi tra cui, per l’Alto Jonio e la Sibaritide, comuni grossi come Corigliano Calabro e Cariati e comuni più piccoli come Civita, Oriolo, Plataci e, appunto Francavilla Marittima. La Direttiva Europea, da quanto si legge nella comunicazione dell’UE, nasce a seguito della verifica agli impianti di trattamento dei reflui urbani effettuata nell’annualità 2014 ed ha l’obiettivo di assicurare che le acque reflue urbane siano raccolte e sottoposte a trattamento appropriato in base ai criteri precisati nella Direttiva, al fine di assicurare in tutti gli Stati dell’Unione Europea un elevato livello di protezione dell’ambiente e, di conseguenza, della salute dei cittadini dell’Unione Europea.

Pino La Rocca

Francavilla Marittima-13/02/2018: Carnevale con un trionfo di maschere e di colori

 

il presidente P.L. e la regina del carnevale

    

festa di carnevale 13 febbraio 2018

scuola infanzia indigeni

scuola secondaria di primo grado samurai e majorettes

scuola primaria indiani

vincitori del premio gruppo mascherato più bello

vincitori del premio la maschera più originale istituto comprensivo francavilla

Gruppo Brasiliano Pro Loco – Shotokan Sport Club

Si sono conclusi lo scorso 13 febbraio i festeggiamenti del Carnevale 2018 a Francavilla Marittima. Promotore della manifestazione la Pro Loco di Francavilla Marittima in collaborazione con la locale Amministrazione Comunale. Due sono state le giornate dedicate all’allegria e al divertimento: domenica 11 febbraio con la sfilata carnevalesca e martedì 13 febbraio la chiusura con la festa in maschera tenutasi presso i locali dell’ex Chiesa S. Rita e animata dal Dj Walter Martire. È stato un trionfo di maschere e di colori quello che ha invaso le principali strade del paese nella domenica di carnevale. La manifestazione con partenza dalla piazza Tre caffè, al centro del paese, è giunta fino alla villa Sinopia in c.da Silva in modo da abbracciare entrambe le realtà abitative. A Francavilla Marittima le origini delle festività che anticipano la quaresima risalgono a tempi molto remoti, l’intenzione dell’attuale Pro Loco nonché una delle principali finalità statutarie e associative è quella di riprendere e far rivivere tradizioni antichissime. La kermesse carnevalesca oramai giunta alla terza edizione, ha visto protagoniste la maggior parte delle associazioni locali che sono state coinvolte nella partecipazione con l’intento di unire le forze attive sul territorio e restituire alla comunità un sentimento di unione e di armonia. Hanno preso parte alla manifestazione l’associazione Koinè Dialektos rappresentata dal Prof. Antonio Natale, l’associazione bandistica “G. Verdi” di Francavilla M.ma diretta dal Maestro Salvatore Mallaci e l’Associazione “Trio dei cavalieri” con la maestosa presenza di cowboys a cavallo. Ad aprire la sfilata la madrina del Carnevale Mena De Noia che nelle vesti di brasiliana è stata la leader del gruppo brasiliano “Pro Loco – ASD Shotochan Sport Club”. Quest’ultimo è nato dall’aggregazione di alcune componenti della Pro Loco e da alcuni allievi della scuola di ballo del Maestro Gianfranco Misurelli presso la Palestra Shotochan Sport Club di Domenico Francomano. Alla sfilata hanno preso parte anche numerosi gruppi spontanei, oltre venti, iscritti e in gara per aggiudicarsi i premi in palio. Quest’anno è stata prevista l’introduzione di un riconoscimento a chi si fosse distinto maggiormente per l’impegno e per l’originalità. A valutare il merito una giuria itinerante composta da cinque membri che a fine manifestazione ha emanato il suo verdetto. Due sono state le categorie premiate con una targa ricordo: “Il Gruppo mascherato più bello” e “La maschera più originale”. La prima assegnata ex aequo a tre gruppi spontanei: “Trilly e Peter Pan”, “Ragazze Cow-boys” e “Arlecchini burloni”. La seconda assegnata agli allievi dell’Istituto Comprensivo “C. Alvaro” di Francavilla M.ma, è stata la stessa dirigente, la prof.ssa Maria Carmela Rugiano a ritirare il premio assieme ad una rappresentanza di docenti. L’Istituto Comprensivo ha svolto un ruolo predominante nel corso della manifestazione. Gli alunni della scuola dell’infanzia e primaria guidati dai docenti e accompagnati da alcuni genitori, hanno interpretato tutti i popoli della terra tra cui piccoli indigeni e indiani. Tematica a parte invece, quella scelta per gli alunni della scuola secondaria di primo grado che si sono travestiti da samurai e majorettes. Bellissimi i costumi ed eccellenti le loro coreografie. Hanno meritatamente ottenuto il premio per l’originalità sia per la tematica trattata che per aver saputo coinvolgere anche i genitori nel divertente travestimento. È stato consegnato inoltre un attestato di partecipazione a tutti i gruppi mascherati in gara e alle associazioni che hanno preso parte alla sfilata. La cerimonia di premiazione si è svolta nei pressi della villa Sinopia alla presenza del Sindaco dott. Franco Bettarini e della sua equipe, collaboratori dell’evento e sempre disponibili. Prezioso è stato il contributo di tutti soci della Pro Loco e dei soci che si sono prodigati assieme alle forze dell’ordine a predisporre il servizio di sicurezza in modo da garantire il corretto e regolare svolgimento della manifestazione. E’ stato altrettanto prodigioso il contributo di tutte le persone che spontaneamente hanno voluto dare il proprio contributo all’evento, tra tutti Salvatore Vincenzi e Bonifacio Mauro che hanno messo a disposizione i propri mezzi di trasporto e le proprie conoscenze per l’evento. La Pro Loco di Francavilla M.ma è attiva sul territorio da diversi decenni, conta oggi circa 90 soci con una programmazione che distribuisce gli eventi durante tutto l’anno. Nell’ultimo periodo ha stretto rapporti con altre Pro Loco, calabresi e non, e con organismi ed associazioni di rilievo nazionale, al fine di promuovere e valorizzare il territorio e le tradizioni francavillesi.

Il Presidente della Pro Loco

avv. Elvira Sarubbi

 

FRANCAVILLA MARITTIMA -07/01/2018: “Dittico degli Angeli” un libro a due mani

FRANCAVILLA MARITTIMA “Dittico degli Angeli” è il titolo di un libro scritto a due mani da Enzo Cordasco e Rossana Lucente e pubblicato, nel mese di dicembre scorso, dalla Melete Poesia di Era Nuova edizioni di Perugia. Si tratta di una raccolta di poesie illustrate da splendidi immagini create da Rossana Lucente e scritto da due autori, appassionati di angelologia, legati tra loro da amicizia, da studi similari e da interessi professionali e di collaborazione. I due autori si sono incamminati o, per meglio dire, involati, sulla strada magica e celeste degli angeli, di queste entità che hanno incontrato, o creduto di incontrare, in un momento particolare della loro vita, quando cioè i dolori o le solitudini vissute per la scomparsa di persone care li hanno assaliti rendendoli più fragili, più insicuri, più traballanti nelle loro certezze o incertezze. «Si tratta – si legge nella presentazione del libro – di due anime, comunque moderne e con qualche predisposizione verso altri mondi, che non necessariamente si devono raggiungere o toccar con mano. In realtà i due autori non sanno se queste entità esistano davvero, se queste strane presenze ci siano davvero, ma sono sicuri che tra realtà o sogno, queste figure le immaginano come spiritelli, o monacelli, o elfi dispettosi, o figure di fede religiosa, che fanno loro compagnia, con le quali parlano o si intendono, figure custodi che ascoltano i loro fremiti, che li sospingono da scelte pericolose o da sentieri impervi. In ogni caso piace ai due autori far rivivere queste figure sul palcoscenico della loro vita e così hanno creduto, in questa strana e originale scrittura poetica con immagini, di averli insieme a loro,che li proteggono e li difendono, che li prendono anche scherzosamente in giro oppure si atteggiano a fare sul serio». Ecco allora che i due autori, attraverso la forza evocatrice della poesia, si illudono di aver visto queste figure e di aver viaggiato insieme a loro e di essere entrati nei vari cori angelici. E alla fine si accorgono che questi angeli esistono davvero e sono figure terrene, portatrici di libagioni e di bene. La breve raccolta poetica è composta da due parti, il primo Dittico, di quindici poesie di Enzo Cordasco, dove gli angeli sono considerati da un punto di vista più umano e più terrestre, e il secondo dittico di altre quindici poesie di Rossana Lucente, nelle quali le figure angeliche assumono un aspetto più ‘trascendentale’, più mistico, più legato alle figure classiche della tradizione biblica. Il tutto è arricchito dai bei disegni di Rossana Lucente e dalla preziosa prefazione della poetessa e storica dell’arte Adriana De Gaudio, tutti e tre, sia i due autori e che prefatrice del libro, sono di Francavilla Marittima, un ridente borgo incastonato come una piccola gemma tra il Pollino e il mar Jonio. Il libro sarà presentato a Perugia, dove vive ed opera Enzo Cordasco, operatore teatrale e ricercatore in Arti dello Spettacolo e in altre città umbre, ma anche  in Calabria dove vive e lavora Rossana Lucente, giornalista pubblicista e docente di Arte e Immagine.

Pino La Rocca

Francavilla Marittima-05/01/2018: DITTICO DEGLI ANGELI

 

 

Comunicato stampa

 DITTICO DEGLI ANGELI

Esce il 13 dicembre, per i tipi Melete Poesia di Era Nuova edizioni di Perugia, il libro “quadrotto” DITTICO DEGLI ANGELI, scritto a quattro mani da Enzo Cordasco e Rossana Lucente con i bei disegni angelici fatti da quest’ultima. Un libro di poesie illustrato, scritto da due appassionati di angelologia, legati da amicizia, da studi similari e da interessi professionali e di collaborazione. I due autori si sono incamminati o, per meglio dire, involati, sulla strada magica e celeste degli angeli, di queste entità che hanno incontrato o creduto di incontrare in un momento particolare della loro vita, quando i dolori o le solitudini vissute per la scomparsa di persone care li hanno assaliti rendendoli più fragili, più insicuri, più traballanti nelle loro certezze o incertezze. Due anime, comunque, moderne, e con qualche predisposizione verso altri mondi, che non necessariamente si devono raggiungere o toccar con mano. I due autori non sanno se queste entità esistano davvero, se queste strane presenze ci siano davvero, ma sono sicuri che tra realtà o sogno, queste figure le immaginano come spiritelli, o monacelli, o elfi dispettosi, o figure di fede religiosa, che fanno loro compagnia, con le quali parlano o si intendono, figure custodi che ascoltano i loro fremiti, che li sospingono da scelte pericolose o da sentieri impervi. In ogni caso piace ai due autori far rivivere queste figure sul palcoscenico della loro vita e così hanno creduto, in questa strana e originale scrittura poetica con immagini, di averli insieme a loro,che li proteggono e li difendono, che li prendono anche scherzosamente in giro oppure si atteggiano a fare sul serio. Con la forza evocatrice della poesia gli autori si illudono di aver visto queste figure e di aver viaggiato insieme ad esse, di essere entrati nei vari cori angelici. E alla fine si accorgono che questi angeli esistono davvero, e sono figure terrene, portatrici di libagioni e di bene. La breve raccolta poetica è composta da due parti, il primo dittico di quindici poesie di Enzo Cordasco, dove gli angeli sono considerati da un punto di vista più umano e più terragno, e il secondo dittico di altre quindici poesie di Rossana Lucente, dove le figure angeliche assumono un aspetto più ‘trascendentale’, più mistico, più legato alle figure classiche della tradizione biblica. Il tutto contornato dai bei disegni di Rossana Lucente e dalla preziosa prefazione della poetessa e storica dell’arte Adriana De Gaudio. Tutti e tre, i due autori e anche la prefattrice, sono di Francavilla Marittima, un ridente borgo incastonato come una piccola gemma tra il Pollino e il mar Jonio, nella Sibaritide, in provincia di Cosenza.

Il libro sarà presentato a Perugia, dove vive ed opera Enzo Cordasco,operatore teatrale e ricercatore in Arti dello spettacolo, e in altre città umbre, ma anche  in Calabria dove vive e lavora Rossana Lucente, giornalista pubblicista e docente di Arte e Immagine.

Francavilla Marittima-18/12/2017: Proposte politiche e non carta bollata

Franco Bettarini sindaco

FRANCAVILLA M. Botta e risposta tra Maggioranza e Opposizione in merito alla Sentenza del TAR Calabria che, accogliendo il Ricorso presentato dalla Minoranza circa il mancato rispetto dei tempi (almeno 20 giorni) previsti dalla normativa per consentire alla Minoranza di visionare gli atti, ha annullato la Delibera di approvazione del Rendiconto 2016 ordinando “agli organi amministrativi di eseguire la Sentenza”. Sentenza che, a giudizio della Maggioranza guidata dal sindaco Franco Bettarini, l’Opposizione (autrice del Ricorso) ha “enfatizzato” oltremisura definendo la Maggioranza “pasticciona ed autoreferenziale” e parlando di una propria ed “evidente vittoria politica…”. Rispondendo attraverso una nota-stampa agli attacchi dell’Opposizione, l’esecutivo comunale, dopo aver rivelato di aver già conferito incarico all’Avv. Oreste Morcavallo del Foro di Cosenza di produrre appello avverso alla citata Sentenza, puntualizza: «E’ del tutto fuori luogo e incomprensibile l’entusiasmo della Minoranza che – si legge testualmente nella nota-stampa – ha perso ancora una volta una buona occasione per tacere, o quantomeno per esternare opinioni all’insegna della prudenza. Infatti, – si legge ancora – il solo primo grado di giudizio non vuol dire certezza assoluta, dal momento che il Giudice di Appello (Consiglio di Stato) potrebbe determinarsi anche in modo completamente opposto, giudicando non rilevanti gli elementi valutati nel primo grado di giudizio. La Maggioranza Consiliare – si legge ancora nel Comunicato sottoscritto dal sindaco dr. Franco Bettarini – ritiene comunque che la battaglia politica debba essere fatta attraverso la proposizione di idee e progetti alternativi per la città che si intende governare, giammai mediante l’uso strumentale dei cavilli amministrativi nel disperato tentativo di abbattere il nemico. E’ infatti assolutamente diseducativo sul piano politico – conclude la nota dell’amministrazione comunale in carica – che l’arma della dialettica sia stata sostituita in tutto e per tutto dall’arma della denuncia o che, per supplire alla politica, si debba far intervenire i tribunali».

Pino La Rocca

 

Francavilla Marittima-12/12/2017: Il TAR annulla il conto consuntivo del Comune

Diodato-Leon.-Palm.-

Francavilla M.

FRANCAVILLA MARITTIMA Il TAR della Calabria, prendendo in esame il Ricorso presentato dalla Minoranza, ha annullato la Delibera n. 14 relativa al Conto Consuntivo 2016: soddisfatti i consiglieri di Minoranza (capo-gruppo Leonardo Palmiro Diodato, consiglieri Pietro Cannataro, Sandra Di Cunto e Nicola Staffa) che, suffragati nelle loro ragioni dal Tribunale Amministrativo che ha accolto il Ricorso ordinando all’Autorità Amministrativa (S.E. il Prefetto) di eseguire la Sentenza e confermando quindi la fondatezza e la legittimità dell’iniziativa politica della Minoranza. In realtà il TAR della Calabria (presidente il dr. Vincenzo Salamone – Estensore della Sentenza il dr. Raffaele Tuccillo), esaminando il Ricorso ed i relativi allegati e sentiti gli avvocati di parte (l’Avv. Vincenzo Arango con studio in Rende per la Minoranza e l’Avv. Oreste Morcavallo con studio in Cosenza per il Comune di Francavilla M.) e sentenziando “di fatto e di diritto”… ha ritenuto “meritevole di accoglimento il Ricorso dell’Opposizione in base all’Art. 227, Comma 2 del Tuel” che fissa al 30 aprile di ogni anno l’approvazione del Rendiconto di Bilancio che, una volta acquisito il parere del Revisore dei Conti deve essere messo a disposizione delle forze politiche presenti in Consiglio non meno di 20 giorni prima della seduta consiliare in cui viene esaminato e approvato il Rendiconto Finanziario. Cosa che, secondo i ricorrenti, non è avvenuta nonostante i rilievi e le sollecitazioni della Minoranza, nei confronti della quale, secondo quanto ha sentenziato il Tribunale Amministrativo, è stato leso il diritto di intervenire nella discussione e di svolgere, di conseguenza, il proprio mandato istituzionale di controllo e di vigilanza sugli atti amministrativi. «Da qui – come si legge nel dispositivo del Tar – l’annullamento dell’atto impugnato, la cui violazione non ha solo carattere formale ma anche sostanziale… in quanto non ha consentito ai resistenti di esercitare il proprio mandato consiliare». «Al di là delle possibili conseguenze amministrative sulle quali non intendiamo sbilanciarci – ha dichiarato il capogruppo di Minoranza Leonardo Palmiro Diodato nel commentare con soddisfazione la Sentenza del Tar – si tratta di un grave passo falso di una Maggioranza pasticciona e autoreferenziale e di una evidente nostra vittoria politica che premia la qualità e la fondatezza delle nostre argomentazioni che, come era nelle nostre previsioni, hanno trovato la puntuale condivisione del Tribunale Amministrativo della Calabria».

Pino La Rocca

FRANCAVILLA MARITTIMA-01/12/2017: Pronto il programma natalizio

Natale Franc.llese

FRANCAVILLA MARITTIMA E’ fissata per giovedì prossimo 7 dicembre, vigilia della Festa dell’Immacolata, la solenne accensione del tradizionale e gigantesco Albero di Natale costituito da migliaia di luci multicolori adagiate a forma di albero lungo i contrafforti della “Timpa” che sorge alle spalle del paese e che di sera e di notte è visibile in tutta la Piana di Sibari. La sua accensione è diventata ormai una ricorrenza avvertita da tutta la comunità locale ma anche dai paesi vicini da cui si può ammirare il grande e luminoso Albero di Natale, simbolo, per la verità un pò pagano, della ricorrenza della Natività del Signore. Ma la cerimonia di accensione dell’Albero di natale è solo uno degli eventi inseriti nel ricco programma allestito dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Franco Bettarini in collaborazione con le Associazioni di Volontariato che accompagnerà tutte le festività a partire dal 6 dicembre e fino all’Epifania. Si tratta di un programma vario e incalzante destinato a creare la magica atmosfera del Natale ed a vivacizzare la vita della comunità e fatto di avvenimenti religiosi come la Festa di Santa Lucia, di serate culturali con presentazioni di libri e la messa in scena di commedie popolari in dialetto francavillese, di diverse tombolate popolari, di concerti canori e musicali, di Recital scolastici e di altre iniziative inerenti la Natività del Signore, tra cui il tradizionale Presepe Vivente a cui quest’anno è stato affiancato un Concorso di Presepi, di Alberi di Natale e di Luminarie allestiti dalle famiglie dentro e nelle vicinanze delle proprie abitazioni, la cui premiazione finale sarà effettuata domenica 7 gennaio 2018, il giorno dopo l’Epifania che, come si usa dire,… tutte le feste porta via.

Pino La Rocca