Category Archives: Villapiana

Villapiana Lido-23/07/2017: Antonio U

VILLAPIANA-18/07/2017: Evangelizzare attraverso il canto liturgico ed i mezzi artistico-musicali.

 

bdr

bty

bty

bty

VILLAPIANA Evangelizzare attraverso il canto liturgico ed i mezzi artistico-musicali. E’ mission del progetto intitolato “La Via della Bellezza” a cui ha dato vita la Fondazione “Frammenti di Luce” co-fondata da Suor Cristina Alfano che, in collaborazione con la Diocesi di Cassano Jonio, ha organizzato un Corso di Formazione Liturgica che si è svolto per quattro intense giornate (13-16 luglio) presso l’Hotel Corallo di Villapiana-Lido e a cui hanno preso parte operatori liturgico-musicali, animatori del canto liturgico, cantori, direttori di coro, strumentisti e catechisti incamminati lungo la… Via della Bellezza (Via Pulchritudinis) come itinerario privilegiato di evangelizzazione provenienti oltre che da tutta la Diocesi di Cassano Jonio, dalle Diocesi di Cosenza-Bisignano e di Bari-Bitonto. Il Corso, voluto e introdotto dal Vescovo mons. Francesco Savino e da don Nicola Arcuri nelle vesti di direttore liturgico della Cattedrale, ha rappresentato per tutti i circa 70 corsisti una forte esperienza di preghiera e di catechesi attraverso i canali della musica, del canto, delle immagini, dei testi recitati e soprattutto della parola. Il Corso di Formazione si è articolato attraverso un itinerario artistico-musicale ricco di una serie di “laboratori” tesi a realizzare un’interazione con l’Arte come mezzo di catechesi e di evangelizzazione. I Corsisti, guidati dall’eclettica Suor Cristina, prima di congedarsi da Villapiana, domenica mattina hanno animato la Santa Messa nella Cattedrale concelebrata dal Presule Savino e in serata, come degna conclusione del Corso, hanno tenuto un grande Concerto-Meditazione sul sagrato della Parrocchia della Sacra Famiglia di Villapiana-Lido a cui, oltre alle autorità cittadine, hanno assistito tantissimi fedeli e appassionati di musica sacra provenienti da tutta la Diocesi. A proporre momenti di preghiera e di meditazione, oltre che a collaborare per la riuscita del Corso, hanno provveduto due sacerdoti provenienti dalla Diocesi di Bari-Bitonto: don Maurizio Lieggi, organista compositore e don Mario Castellano liturgista e direttore di Coro. Ma la vera anima ed elemento catalizzatore dell’evento è stata Suor Cristina Alfano, Francescana Alcantarina, ideatrice della Fondazione “Frammenti di Luce”, nota alle cronache per la sua scelta di vita che l’ha portata ad abbandonare la professione di cantante lirica, a farsi suora, a prendere i voti francescani ed a valorizzare le sue grandi doti canore e musicali per evangelizzare. Per coltivare la passione per la musica Suor Cristina ha studiato canto lirico come soprano presso il Conservatorio di Santa Cecilia in Roma e, dopo essersi diplomata, si è specializzata in musica Sacra e Liturgica. Concertista e tecnico-vocale, ha collaborato per diversi anni con il Maestro-Compositore don Marco Frisina ed il Coro della Diocesi di Roma. Attualmente collabora con il Maestro don Antonio Parisi alla guida del Coro della Diocesi di Bari e della Scuola di Musica Sacra di Bari. Si occupa di pastorale carceraria e di laboratori di musica per bambini ed è docente di Liturgia e di Vocalità presso l’Istituto Diocesano di Musica Sacra di Bari ed ha inciso diverse registrazioni di musica sacra e liturgica.

Pino La Rocca                          

 

Villapiana-17/07/2017: Villapiana si prepara per il grande evento di danza internazionale

FINI DANCE – COMUNICATO STAMPA

 

POCHI GIORNI AL FINI DANCE – ALTO JONIO DANCE AWARD

Villapiana (CS) si prepara per il grande evento di danza internazionale

 

17 LUGLIO 2017 – Manca veramente pochissimo all’inizio della settima edizione del Fini Dance Festival. La kermesse torna a Villapiana e godrà del patrocinio dell’Amministrazione Comunale della cittadina jonica e dell’Istituto Italiano di Cultura di New York. A dirigerla, come sempre, il celebre danzatore internazionale Antonio Fini, originario proprio di Villapiana ma da anni trapiantato a New York dove dirige l’Italian International Dance Award di New York ed è danzatore principale della compagnia Michael Mao Dance. Durante gli showcase, che si terranno il 23 e il 30 luglio nel Teatro del Centro Polivalente di Villapiana Scalo, verranno selezionati i migliori danzatori e gruppi che vinceranno importantissimi premi tra cui ben 4 viaggi studio per New York, messi a disposizione da Fini Dance con l’aiuto dell’associazione Marcobaleno. Domani, 18 luglio, inizierà la Summer School intensiva che sarà seguita dalle telecamere del programma The Audition, attraverso il quale sono stati scelti studenti in tutta Italia per i programmi di danza estivi Fini Dance in Calabria e a New York. A dare lustro alle due serate domenicali sarà la consegna dei Fini Dance – Alto Jonio Dance Awards. Il Premio alla Carriera quest’anno verrà assegnato alla danzatrice brasiliana Andrea Raw Iracema, direttrice del Congresso Brasiliano di Danza Moderna di Rio De Janeiro. Il “Best Dancer Award 2017” sarà consegnato all’International Tap Dancer Davide Accossato. Il Premio Coreografico andrà invece a Yoshito Sakuraba, di origini giapponesi, proveniente direttamente da New York e direttore di Abakuras Dance Company. Condurrà entrambe le serate la bellissima Tabata Caldironi, danzatrice per il Teatro Alla Scala di Milano, conduttrice del programma radiofonico I Cinematti e presentatrice, insieme a Francesco Mogol, del noto programma tv Cantando Ballando. Ospiti e insegnanti del festival: Michael Mao, direttore di Michael Mao Dance New York, insegnerà Repertorio Contemporaneo; Andrea Raw Iracema, direttrice del Congresso Brasiliano di Danza Moderna, insegnerà la Tecnica Graham; Juan Michael Porter II, docente alla Harlem Dance Theater New York, insegnerà la Tecnica Classica; Yoshito Sakuraba, direttore di Abarukas Dance company New York, si occuperà del Repertorio Contemporaneo; Davide Accossato, direttore del Turin Tap festival, insegnerà tap dance; Allie Kronick, danzatrice di Abarukas New York, che si esibirà come solista della serata. Avremo ancora Mirko Giordano, insegnante di Hip Hop e danzatore di Fini Dance – New York, Fabiola Bastianini, docente Capogiro Dance and Theatre e Carlos Matrone, direttore TRS e insegnante di tecniche Hip Hop. Ad accompagnare le lezioni con le sue percussioni ci sarà Marisa Cataldo, musicista delle Mujeres Creando e giudice per il programma The Audition. Si unirà al team anche Mary Jo Panacciulli, vincitrice di Alto Jonio Dance Festival nel 2013 la quale, grazie alla vittoria dello showcase, ha coreografato ed insegnato allo Staten Island Ballet di New York.

L’evento può essere seguito attraverso i profili social Facebook e Instagram di Fini Dance o sul sito www.finidance.nyc.

 

Giuseppe Osnato

Ufficio stampa Fini Dance

Villapiana-16/07/2017:Colpito da un malore esce dal mare dopo una nuotata, si accascia sul bagnasciuga ma muore

VILLAPIANA Colpito da un malore esce dal mare dopo una nuotata, si accascia sul bagnasciuga per riprendere fiato, ma si sente male, chiede aiuto alla compagna che le è vicina ma di lì a poco, nonostante il soccorso di alcuni vicini che gli praticano ripetutamente il massaggio cardiaco per lui non c’è niente fare, l’uomo, S. M., 58 anni, originario di Rovito ma residente a Cosenza in vacanza a Villapiana Lido-114 muore sulla spiaggia prima dell’arrivo del 118 da Trebisacce. Un fulmineo infarto del miocardio la probabile causa del decesso. Il fatto si è verificato ieri pomeriggio verso le 17.40 sulla spiaggia libera che si estende sul versante nord, dopo gli stabilimenti balneari. Sul posto, per gli accertamenti dovuti, i Carabinieri di Villapiana agli ordini del Maresciallo Luigi Potenza. La testimonianza dei vicini e l’evidenza del malore hanno indotto il Magistrato di turno a non disporre l’autopsia per cui la salma è stata trasferita subito presso la morgue del cimitero di Villapiana a disposizione dei familiari.

Pino La Rocca

Villapiana-13/07/2017: Costa replica a Celeste

STEFANIA-CELESTE

ilaria-costa-

VILLAPIANA «Una pagina dedicata alla comunicazione istituzionale non può essere “di parte”, a beneficio cioè della sola Maggioranza ed essere usata come una fonte di propaganda di regime ma, per essere obiettiva e credibile, deve essere plurale e dare spazio anche alla Minoranza». Lo sostiene Ilaria Costa ex candidata a sindaco della Lista “Villapiana Domani” dopo aver preso visione di un “video” pubblicato sulla pagina istituzionale del comune di Villapiana dall’assessore Stefania Celeste la quale, nel replicare alle sue critiche, ha omesso di pubblicare i contenuti dei numerosi rilievi mossi dalla Costa stessa, per cui i cittadini hanno potuto ascoltare la risposta dell’assessore ma non prendere visione delle critiche della Minoranza. Con questo intervento l’avv. Costa in realtà ha finito per aprire un forum di discussione sulla comunicazione istituzionale che interessa il comune di Villapiana e, per la verità, un po’ tutti quei Comuni che, ritenendo ormai il web l’unico “mantra” attraverso cui propagandare la propria attività amministrativa, pensano di comunicare direttamente con i cittadini attraverso una pagina istituzionale o attraverso “veline” preconfezionate che finiscono per essere di parte “di parte”, chiudendo praticamente ogni possibilità alla Minoranza di interloquire e soprattutto dimenticando che le statistiche attuali confermano che in Italia, e in particolare al Sud, gli internauti purtroppo sono solo una Minoranza. Per non parlare di quei comuni, per verità sempre più numerosi, che affidano la comunicazione ad agenzie di comunicazione o a singoli operatori dell’informazione i quali, fatte le debite eccezioni, essendo pagati dall’ente, enfatizzano solo quello che di buono fanno gli amministratori, finendo così per propinare un’informazione distorta e poco obiettiva e dimenticando completamente che le risorse impegnate per pagare i solerti “comunicatori” sono a carico dell’intera comunità e non solo degli amministratori in carica. Accusata di superficialità e di aver dato fiato alle critiche senza documentarsi sufficientemente, Ilaria Costa comunque replica affermando che: «Sarebbe stato auspicabile – ha scritto l’avv. Costa – che il sito istituzionale del Comune, prima di dare spazio ed enfasi alla risposta data al nostro manifesto, lo avesse pubblicato, proprio per dimostrare di essere istituzionale e per dovere di completezza e onestà intellettuale». Secondo la portavoce di “Villapiana Domani” il sito del Comune, proprio perché istituzionale, dovrebbe essere imparziale verso tutte le forze politiche, ivi compresa la Minoranza. «Per chi fa informazione – incalza l’avv. Costa – non è tollerabile che si amplifichi solo chi ha già il potere dei numeri dalla sua. Ad ogni modo, – ha aggiunto l’ex competitor del sindaco Montalti – con la nostra presunta superficialità abbiamo evidenziato delle carenze che sono sotto gli occhi di tutti e rispetto alle quali non abbiamo ricevuto alcun riscontro… Superficialità – aggiunge la Costa ribaltando l’accusa di superficialità è stato limitarsi a fare propaganda senza scendere nel merito delle carenze evidenziate. Superficialità è sponsorizzare, addirittura con una conferenza stampa, il proprio operato. Caro assessore – ha concluso Ilaria Costa – lavorare per il bene comune è un tuo dovere: non è perciò un grande merito ma solo la normalità».

Pino La Rocca

 

VILLAPIANA-11/07/2017: Botta e risposta in agrodolce tra Ilaria Costa già candidata a sindaco della lista “Villapiana Domani” e Stefania Celeste assessore all’Ambiente e al Turismo

Ilaria Costa

STEFANIA-CELESTE

VILLAPIANA: Botta e risposta in agrodolce tra Ilaria Costa già candidata a sindaco della lista “Villapiana Domani” e Stefania Celeste assessore all’Ambiente e al Turismo che, sorpresa dalle aspre e diffuse critiche piovute da quella parte di Minoranza che lei forse riteneva meno agguerrita e più dialogante, ha replicato punto per punto, ma senza usare il vetriolo, invitando comunque la controparte a intrattenere un rapporto meno superficiale e più collaborativo. «Ci stiamo concentrando sulla raccolta differenziata – ha esordito alle critiche la dr.ssa Celeste – non per mera propaganda politica ma perché la riteniamo essenziale per una cittadina turistica come Villapiana tanto che ci abbiamo lavorato con il massimo impegno per oltre due anni e, siccome siamo alla vigilia dell’estate, le abbiamo dedicato una maggiore attenzione anche per non sciupare l’immane lavoro di sensibilizzazione svolto finora. Forse – ha aggiunto l’assessore Celeste esprimendo una valutazione molto positiva sull’andamento dei primi giorni del “porta a porta” e ringraziando la BSV che la gestisce – c’è stata qualche piccola sovrapposizione in materia ambientale e turistica ma tutto sommato siamo orgogliosi del lavoro svolto perché registriamo un clima positivo che ci fa ben sperare». Rispondendo poi alle critiche sui ritardi lamentati dalla dr.ssa Ilaria Costa circa i preparativi in vista della stagione estiva l’assessore Celeste, vera punta di diamante dell’esecutivo-Montalti, ha precisato che presto il Punto di Informazione Turistica del Lido tornerà, in collaborazione con la Pro-Loco, a svolgere appieno il proprio ruolo di promozione turistica offrendo il massimo del supporto ai turisti cercando di promuovere, ha aggiunto la Celeste invitando le aziende, le imprese e gli operatori a recapitare i propri pacchetti turistici presso il Punto Informativo, un’offerta turistica che abbia come riferimento le risorse ambientali, artistiche e paesaggistiche di tutto l’Alto Jonio e non solo di Villapiana. Detto questo e rispondendo sempre agli appunti della Costa, l’assessore Celeste ha sottolineato la grande professionalità degli operatori turistici locali ed ha elencato quanto l’esecutivo e la BSV hanno investito per dotare preparare le spiagge libere e dotarle delle necessarie attrezzature: «Dopo la pulizia e il livellamento degli arenili eseguiti con professionalità dalla BSV – ha aggiunto l’assessore a Turismo e Ambiente – abbiamo migliorato molto le attrezzature ed i servizi relativi alle spiagge libere che abbiamo dotato di docce gratuite e dall’aspetto accattivante, di bagni chimici sia per normodotati che per portatori di disabilità, di passerelle in legno con un’attenzione particolare riservata ai disabili ai quali sarà riservata la prima fila. Il fiore all’occhiello di quest’anno – ha annunciato con orgoglio la dr.ssa Celeste anticipando che all’inaugurazione sarà presente l’assessore regionale Roccisano – sarà infatti la spiaggia riservata ai portatori di disabilità». Dopo aver precisato che non ci sarà un cartellone predefinito degli eventi estivi ma che, per assicurare più assortimento e più sorprese, si intende procedere evento per evento, ha concluso invitando l’avversaria ad essere più collaborativa e meno superficiale nella critica.

Pino La Rocca

Villapiana-10/07/2017: Michele Grande:STRUMENTALIZZAZIONE POLITICA SENZA PRECEDENTI E PERFETTAMENTE ALLINEATA CON LA SINISTRA MORALISTA E PERBENISTA TIPICA ALL’ITALIANA.

Michele Grande

STRUMENTALIZZAZIONE POLITICA SENZA PRECEDENTI E PERFETTAMENTE ALLINEATA CON LA SINISTRA MORALISTA E PERBENISTA TIPICA ALL’ITALIANA.

 

 

«Un intervento studiato nei minimi dettagli, mirato esclusivamente a denigrare il lavoro di chi, come me, cerca di affrontare il percorso amministrativo con serenità e senza sottrarsi alle responsabilità di un ruolo, quello dell’Amministratore, che in questo periodo storico è quasi sempre sinonimo di “impopolarità”» ha spiegato il Presidente del Consiglio Comunale Michele Grande.

Si tratta di un lavoro costante nel tempo (specialmente da tre anni) ed è un lavoro di squadra, come è giusto che sia in una compagine amministrativa. Tutto ciò avviene in modo silenzioso, rimboccandosi le maniche e cercando di ascoltare TUTTE le istanze dei cittadini che hanno bisogno di soluzioni concrete e non più di teorie aleatorie e demagogiche che dovrebbero finire inesorabilmente e giustamente con il termine della campagna elettorale. La stessa campagna elettorale che il PD villapianese, ad esclusione di qualche membro coscienzioso che sono convinto non condividerebbe mai questa linea guerrafondaia adottata da pochissimi, continua imperterrito a condurre con l’unico obiettivo di denigrare l’avversario sperando di indebolirlo. E’ paradossale tutto ciò, tanto paradossale da indurre qualche cittadino (schierato contro la vincente all’ultima tornata elettorale) ad assumere atteggiamenti di profondo distacco e sprezzo nei confronti di attacchi strategici studiati a tavolino, mirati ed analizzati in ogni singolo dettaglio, con la speranza di gettare fango sull’interessato. I democratici villapianesi, che di democratico, viste le modalità ed i toni, forse hanno ormai ben poco, dovrebbero prendersi un momento per riflettere su come hanno affrontato ed affrontano questo percorso di opposizione consiliare ed extra consiliare.

 Negli ultimi dieci anni Michele Grande è stato uno dei pochi che ha svolto attività politica in modo costante, in un Paese ormai rassegnato all’idea che esistesse un solo colore ed una sola visione e versione della storia. Un Paese in cui per anni, troppi anni, tanta gente ha taciuto di fronte a scempi amministrativi a dir poco vergognosi, di fronte a scivoloni assurdi. Ed in questi anni non si è mai reso protagonista di attacchi così  palesemente “personali”, sfrontati e politicamente scorretti pur di mettere in cattiva luce la sua competitor politica (potete verificare)! Mai, seppur con mille pressioni e difficoltà, avrebbe potuto sostenere azioni mirate al singolo soggetto per passerella politica, cercando di raccattare qualche consenso qua e là. Sono state affrontate in modo assolutamente “strumentale” questioni alle quali ha replicato diverse volte, marciando volutamente sulla “tassa di soggiorno” fingendo, ancora una volta, di non sapere che Michele Grande e l’intero gruppo a cui fa capo, fossero contrari all’ISTITUZIONE che è ben altra cosa rispetto al messaggio che si vuol far passare. Tassa che avrebbero dovuto bloccare sul nascere (il 10% dei Comuni italiani la adottò). Ciò non significa che non ci siano state discussioni in maggioranza e confronti sul tema, ma in questa Amministrazione funziona la regola democratica del confronto (cosa forse sconosciuta a molti) ed è necessario portare avanti gli adempimenti abbandonando i personalismi e gli individualismi presenti, sempre più spesso, all’interno di qualche altro partito locale che tenta di dimostrare compattezza, ma continua a sfornare atti isolati.

«Approfitto per dare il bentornato sulle scene all’ex Sindaco Rizzuto. Stessa identica cosa per la questione Campo San Francesco che, altrettanto strumentalmente, avete tirato fuori dimenticando che il nostro reportage di qualche anno fa fu fatto a cancelli completamente spalancati e con fotografie che documentavano e mostravano all’interno cemento, betonelle, panchine, carcasse di animali morti, segnaletica stradale e materiale di risulta pericoloso. Altro che sfalci di potature chiusi, controllati e periodicamente prelevati (stanno lì in attesa di stoccaggio) che siete riusciti a fotografare nell’unico giorno in cui, stranamente, i cancelli sono rimasti aperti e, da buon studiosi della polemica politica, vi siete insinuati cercando di promuovere all’esterno un vero e proprio disastro ambientale! E non parlate “ipocritamente” di utilizzo ai fini sportivi di un terreno di giuoco che non possiede più le caratteristiche per essere omologato e con un Centro Polivalente che possiede un campo curato e regolamentare in un contesto sportivo e chiuso più appropriato, più sicuro e prediletto anche dalle società sportive per questioni logistiche e di comodità.  

Avete strumentalizzato volgarmente sulle assunzioni  mortificando e mettendo in difficoltà gente che lavora onestamente, la stessa che per anni è rimasta al buio, in silenzio. E’ vero che si tratta di mio cognato ed è vero che è stato assunto, ma è pur vero che ha tutti i requisiti per farlo e che ha già avuto esperienza nella municipalizzata. E’ vero, allo stesso tempo, che stiamo parlando di un contratto part-time e temporaneo e che non mi sembra di aver fatto particolari favoritismi, altrimenti avrei potuto prendere esempio da qualche Amministrazione passata così da trovare soluzioni sicuramente migliori. Non vorrei avere crisi di memoria, ma non mi pare si tratti dell’unico parente o addirittura fratello assunto negli ultimi anni. Diciamo che la via da voi adottata è la più semplice e maliziosa per mettere in ombra una rivoluzione epocale e culturale, quella della raccolta differenziata, che non siete stati in grado di avviare in ben quindici anni di governo. Ora vi ergete improvvisamente a paladini di giustizia, di equità sociale, salite in cattedra tentando, nella maniera peggiore, di rifarvi una verginità politica. Lasciate spazio alle forze fresche che, in parte, sanno ancora distinguersi nei modi e nei toni. Forze fresche senza malizia, i giovani, che invito a dare uno scossone alla politica locale nel modo in cui meglio sanno fare, senza padroni e “mi piace” forzati o pagati. Allo stesso tempo, invito il Segretario giovanile a prendere finalmente una posizione chiara e netta anziché continuare a strizzare l’occhio a destra e a manca. Infine, l’ultimo punto che ha coinvolto addirittura la mia Famiglia e l’Azienda che da anni serve l’Ente Comunale onorando ogni impegno e che da sempre ha svolto il proprio ruolo in modo professionale e puntuale.

Non permetto a nessuno di voi di fare allusioni sulla condotta delle trattative che la mia Azienda di famiglia svolge da 30 anni nella massima trasparenza, professionalità e serietà. Da anni serve questo Comune con impegno, puntualità (a volte in maniera gratuita), insieme ad altre 350 Amministrazioni Pubbliche dislocate sul territorio regionale ed interregionale che ci hanno scelti per la serietà professionale. Prima di nominare certe cose, e mi rivolgo agli esecutori materiali degli ordini impartiti dal vostro capo che da dietro le quinte detta la linea, guardate alle vostre spalle…alla condotta ed alla trasparenza di gare ed assunzioni negli ultimi 15 anni di regime. Il Capo potrà sicuramente illuminarvi. Questa è la strumentalizzazione più squallida che poteste fare con la speranza di farmi passare per un disonesto, ma quanto a disonestà ci sarebbe davvero tanto da dire e vi garantisco che sarà fatto. Se il PD villapianese ha intenzione di rimanere in campagna elettorale per i prossimi due anni, deve sapere che, se questi sono i toni e le modalità, la campagna elettorale può avere inizio ANCHE PER ME» ha sentenziato duramente Grande.

UFFICIO STAMPA MICHELE GRANDE

Villapiana-10/07/2017: Al via la squadra AIB

Gruppo Lucano Pr.Civ.

VILLAPIANA Emergenza incendi: i comuni dell’Alto Jonio, un po’ delusi da come vengono affrontati gli incendi che stanno incenerendo il patrimonio boschivo, provano a organizzarsi in proprio e così, dopo Roseto Capo Spulico, anche Villapiana da ieri dispone di una squadra AIB (antincendio boschivo) avendo sottoscritto una Convenzione con il Gruppo Lucano della Protezione Civile. La squadra costituita a Villapiana, guidata dal presidente Mario Dramisino e supportata dai suoi collaboratori Gianluigi e Marco Dramisino e da Francesco Tufaro, è stata fortemente voluta sia dal sindaco Paolo Montalti che dal presidente del consiglio comunale Michele Grande, interessati ad avere in loco un contingente di uomini e di mezzi da poter impegnare in modo tempestivo sui focolai degli incendi, prima quindi che gli stessi assumano proporzioni più vaste. La squadra, che opera in stretto contatto con la sede centrale del Gruppo Lucano di Protezione Civile è già operativa su tutto il territorio di Villapiana ed è pronta ad operare tenendosi in stretto contatto con la base operativa “Federico II” di Roseto Capo Spulico guidata dal responsabile Massimo Rossini che, a sua volta, è in sistematico collegamento con il Coordinamento di Viaggiano (PZ) guidato dal presidente Giuseppe Priore. Il neo-costituito Gruppo Villapianese della Protezione Civile Lucana, pronto a monitorare il territorio anche al fine di prevenire gli incendi, ha inteso ringraziare il sindaco Paolo Montalti e tutta la Giunta Comunale per aver tempestivamente risposto e deciso di sostenere tale iniziativa.

Pino La Rocca

                                                                                                                                                                        

VILLAPIANA-08/07/2017: Ilaria Costa: «Tutto stò casino per la differenziata! Bastava mettere 4 bidoni per ogni quartiere per differenziare i rifiuti e il buon senso civico dei cittadini avrebbe fatto il resto… E tutti vissero felici e contenti…»

ilaria-costa-villapiana

Ilaria Costa 

VILLAPIANA «Tutto stò casino per la differenziata! Bastava mettere 4 bidoni per ogni quartiere per differenziare i rifiuti e il buon senso civico dei cittadini avrebbe fatto il resto… E tutti vissero felici e contenti…». E’ l’autentica provocazione fatta dalla consigliera di Minoranza Ilaria Costa già candidata a sindaco per la Lista “Villapiana Domani” che, recitando la sua parte di consigliera di Opposizione, punta l’indice contro il presunto “can-can” che l’esecutivo starebbe facendo in occasione dell’avvio della raccolta differenziata che, a suo avviso, avrebbe indotto gli amministratori a distrarsi ed a trascurare di preparare la città di Villapiana ad accogliere degnamente i turisti. «Arriva l’estate, tante chiacchiere e nulla è cambiato!». E’ questo infatti il titolo di una nota critica redatta dalla dr.ssa Ilaria Costa nella quale, dopo aver ribadito che c’è tanto altro da fare, contesta le presunte “defaillances” dell’esecutivo guidato dal sindaco Palo Montalti che, ritenendo forse la differenziata l’unico argomento su cui concentrare gli sforzi in questo periodo dell’anno, avrebbe snaturato lo stesso Punto di Informazione Turistica del Lido trasformandolo in una succursale della BSV in materia di raccolta differenziata, dimenticando tra l’altro che a Villapiana-Lido la raccolta differenziata inizierà solo dopo l’estate. Sorvolando sulle  metodologie adottate per reclutare “i facilitatori” che a suo dire avrebbero portato alla “presa in giro” di circa 100 aspiranti ad un posto di lavoro, la dr.ssa Costa ha ricordato che in ogni caso l’esecutivo è composto da ben 9 amministratori ognuno dei quali avrebbe dovuto svolgere il proprio mandato con impegno e con competenza. Questo, comunque, sempre secondo l’ex candidata a sindaco della Lista “Villapiana Domani”, l’elenco delle problematiche trascurate: il Lungomare dello Scalo verserebbe in condizioni di abbandono e di degrado, mentre quello del Lido presenterebbe ancora un tratto senza illuminazione pubblica. Nessuna passerella sarebbe stata posizionata sulla spiaggia per agevolare l’accesso al mare degli anziani e dei portatori di disabilità. E inoltre, le strade cittadine si presenterebbero sporche e piene di accumulo di asfalto di risulta, mentre i tombini e le grate ai margini delle strade risulterebbero sporche e intasate. E infine, si chiede la dr.ssa Costa, visto che il Punto di Informazione Turistica è stato riclicato in altro, dove si devono rivolgere i turisti che hanno bisogno di informazioni? Forse, si chiede la Coista, alla sede della Pro-Loco che in campagna elettorale risultava così ambita e che oggi risulta soppressa dopo averne enfatizzato tanto il suo ruolo? «Questi e tanti altri ancora – conclude Ilaria Costa lamentando la rarefazione dei consigli comunali e ribadendo che in vista dell’estate non ci si può concentrare solo sulla raccolta differenziata – le problematiche che vorremmo porre all’attenzione per discuterne nel prossimo e “atteso” consiglio comunale».

Pino La Rocca

Villapiana-08/07/2017:ATTIVA DA OGGI A VILLAPIANA LA SQUADRA (AIB) ANTINCENDIO BOSCHIVO DELLA PROTEZIONE CIVILE – GRUPPO LUCANO VILLAPIANA.

ATTIVA DA OGGI A VILLAPIANA LA SQUADRA (AIB) ANTINCENDIO BOSCHIVO  DELLA PROTEZIONE CIVILE – GRUPPO LUCANO VILLAPIANA.

 

La squadra guidata dal Presidente di sede Mario Dramisino e supportata dai suoi vice Gianluigi Dramisino, Marco Dramisino e Francesco Tufaro è stata fortemente voluta dal sindaco Avv. Paolo Montalti e dal Presidente del Consiglio Comunale Michele Grande sempre attento a sensibile alle problematiche del territorio.

Sin dai primi giorni hanno dimostrato forte interesse per questo ambizioso progetto, accettando da subito la richiesta e concretizzandola.

La squadra sarà da subito operativa su tutto il territorio di Villapiana per combattere eventuali focolai di incendi. La sede opererà a stretto contatto con la base operativa “Federico II” di Roseto Capo Spulico guidata dal responsabile Massimo Rossini che a sua volta è in continuo contatto con il coordinamento di Viaggiano sotto il Presidente Giuseppe Priore.

Il gruppo della Protezione Civile Lucano- Villapiana ringrazia il Sindaco Avv. Paolo Montalti e tutta la giunta per aver tempestivamente risposto e accettato tale iniziativa.

Saranno presenti già da ora monitorando tutto il territorio del Comune di Villapiana con interventi pronti ed immediati sul posto in caso di necessità.

 

                                                                                        Protezione Civile Lucano- Villapiana