Category Archives: San Giovanni in Fiore

San Giovanni in Fiore (cs) –14/05/2018: Controlli agroalimentari dei Carabinieri Forestali. Sanzioni per 7500 euro.

cc cfs san giovanni

Regione Carabinieri Forestale “Calabria”
  • Gruppo di Cosenza –

 

 

San Giovanni in Fiore (cs) – Controlli agroalimentari dei Carabinieri Forestali. Sanzioni per 7500 euro.

 

COSENZA 14 MAGGIO 2018 – Continuano i controlli dei Carabinieri Forestali al fine di contrastare i reati riguardanti il comparto agroalimentare. Ammontano a circa 7500 euro le sanzioni amministrative elevate dai militari della Stazione Carabinieri Forestale di San Giovanni in Fiore durante controlli svolti nelle scorse settimane sul territorio cittadino ad alcune attività commerciali. In particolare sono state rilevate inosservanze relative all’indicazione della quantità dei prodotti e in materia di etichettatura come disposto dal decreto legislativo 109/92. I controlli oltre alle sanzioni amministrative previste hanno portato al sequestro cautelativo di 33 kg di prodotti dolciari e 95 confezioni di salumi per un totale di 75 kg di prodotto posto sotto sequestro. Questi controlli rientrano in una attività di prevenzione e repressione di illeciti riguardanti l’agroalimentare a tutela dei consumatori messi in atto dal Gruppo Carabinieri Forestale di Cosenza.

San Giovanni in Fiore-12/03/2018: Molinaro: gli agriturismi sempre di più competitivi e di qualità

Gli Agrichef in formazione

Il Gruppo dei Partecipanti al Corso Agrichef

PRIMO CORSO REGIONALE AGRICHEF ORGANIZZATO DA COLDIRETTI CALABRIA –CAMPAGNA AMICA

Molinaro: gli agriturismi sempre di più competitivi e di qualità

E’ in corso di svolgimento fino al 15 marzo a San Giovanni in Fiore (CS) c/o l’azienda AgrituristicaTenuta di Torre Garga il primo corso regionale per Agrichef della Calabria , organizzato da Coldiretti Calabria – Campagna Amica , con il  compito di formare per adesso 15 Agrichef che contribuiranno a certificare l’agriturismo DOC italiano di ogni provincia della Calabria. Il corso è riservato a titolari, collaboratori o coadiuvanti degli agriturismi. L’obiettivo e’ quello di formare i partecipanti sulle tecniche di cucina e di sala, presentazione e scelta dei vini per alzare il livello tecnico e le capacità’ gestionali e organizzative delle imprese agricole, per valorizzare i prodotti aziendali, approfondendo la conoscenza delle materie prime e quindi con una straordinaria e unica capacità di raccontarsi Nei tre giorni gli Agrichef provenienti dalle province della Regione, scopriranno i segreti dell’arte che legano la cucina al territorio un tema e attitudine sempre di più avvertita dai cittadini-consumatori.  Nelle  ore di corso gli allievi potranno apprendere le tecniche più moderne per servire i piatti della tradizione calabrese, visti sotto chiave classica o reinventati, in modo da divenire un valore aggiunto negli agriturismi, che si distinguono già per genuinità e qualità dei prodotti, interamente a chilometro  zero”. “Durante questo primo corso – afferma il Presidente di Coldiretti Cosenza Pietro Tarasi agrichef stellato che curerà l’attività- sarà posta la massima attenzione sulla valorizzazione dei prodotti del nostro territorio, sulle ricette e sulle preparazioni tradizionali innovate sul piano tecnico e di realizzazione. Vogliamo fornire agli agriturismi gli strumenti necessari per essere sempre competitivi e al passo con le richieste del mercato. I temi affrontati spazieranno dalle tecniche e tecnologie di cottura all’ottimizzazione e organizzazione dei tempi di preparazione, dalle modalità di conservazione degli alimenti al pricing del piatto e menù, dalla mise en place fino all’abbinamento vino e bicchiere. Ci auguriamo che tutto questo possa  fornire agli allievi una panoramica sul mondo della ristorazione di qualità” “Gli agriturismi – commenta il Presidente di Coldiretti Calabria Pietro Molinaro – sono il biglietto da visita e un potente strumento di conoscenza del territorio, sempre più ricercati dai consumatori che vogliono vivere delle vere e proprie esperienze durante il loro soggiorno. La nostra tradizione culinaria, sta rendendo la Calabria  una tappa fondamentale nel panorama del turismo enogastronomico italiano e i nostri Agrichef diventeranno custodi di un sapere locale di altissimo valore ”.  Il corso prevede l’alternanza di teoria e pratica svolta sotto l’occhio vigile di docenti altamente qualificati ed esperti del settore, quali il primo Agrichef d’Italia e Presidente Nazionale di Terranostra Diego Scaramuzza.

 

12.03.2018                                                            Ufficio Stampa Coldiretti Calabria