Villapiana-20/03/2013: Il caporal maggiore Fabio Iannuzzi ringrazia per l’onorificenza ricevuta.

Nuova immagine1

Villapiana. Il caporal maggiore Fabio Iannuzzi ringrazia per l’onorificenza ricevuta.

All’indomani della cerimonia di consegna del “Riconoscimento solenne per l’alto dovere militare”, avvenuta in consiglio comunale alla presenza del vice prefetto Massimo Mariani, delle autorità civili e militari e di numerosi cittadini, il caporal maggiore Fabio Iannuzzi attraverso un comunicato stampa ringrazia quanti gli sono stati vicino nei momenti difficili e ora gli rendono onore con una cerimonia solenne. “Si dice che il coraggio non è l’assenza di paura, -scrive Iannuzzi- ma la consapevolezza che esiste qualcosa  più importante della paura stessa. Io, e chi come me ha svolto questa missione, veniamo spinti da sentimenti che oltrepassano ogni forma materiale, perché, -aggiunge Iannuzzi- il segreto della propria felicità consiste nel rendere felici gli altri. Le vittorie -prosegue Iannuzzi- non sono rappresentate dai grandi successi, non sono la corona d’alloro o l’applauso del pubblico, ma sono quelle che ognuno di noi ottiene ogni giorno contro la solitudine, la povertà, l’ingiuria, la fame, la sofferenza. La vera vittoria è la resistenza alle difficoltà e il coraggio nell’affrontarle. Questa esperienza cosi forte e dolorosa, -dice Iannuzzi- mi ha insegnato che la forza fisica non basta se non hai un animo puro e volenteroso, che è molto più importante donare, piuttosto che ricevere”. Iannuzzi rivolge un pensiero a tutti i colleghi caduti nell’adempimento del proprio dovere in Afghanistan e al C.le Magg. Tiziano Chierotti in particolare che in quello scontro a fuoco perse la vita, “un ragazzo paziente e riservato,- lo descrive Iannuzzi- a noi ha lasciato il suo dolce ricordo, l’amore e la ragione per continuare sempre la nostra missione di vita. A lui e a tutti gli altri che per amore di quel Paese hanno sacrificato la propria vita e tenuto alto il nome dell’Italia va la mia gratitudine”. Poi i ringraziamenti al 2° Rgt alpini di Cuneo e al comandante Col. Cristiano Chiti, a tutta la 23^ cp fucilieri ed il 2° plotone di cui faccio parte, al cap. Raffaele Moccia, al C.le Magg. Scelto Luca Locci, al C.le Gabriele Lippi e al C.le Magg. Giuseppe Becciu. Ringraziamenti al vice Prefetto di Cosenza Dottor Massimo Mariani, al C.M.E. Calabria, Gen. Liborio  Volpe,  al cap. Francesco Montepavone e la sua squadra, all’istituto scolastico “G. Pascoli” e la dirigente Elisabetta Cataldi, al sindaco Roberto Rizzuto e l’amministrazione comunale. Un grazie di cuore a tutti i cittadini di Villapiana, agli amici di vita, e infine a papà e mamma e alla propria famiglia “per la forza avuta nel sostenere le mie scelte”, alla sua donna del cuore “coraggiosa e forte che non mi ha fatto arrendere mai”. “Se oggi sono un uomo migliore- conclude Iannuzzi rivolgendosi ai genitori- è grazie agli insegnamenti di vita e alla profonda educazione che mi avete trasmesso”.

Pasquale Bria

 

348total visits,1visits today