Trebisacce-06/04/2013:La scrittrice Sara De Bartolo incontra gli studenti del Liceo Scienifico “E. Fermi”di Cosenza

I DLOCANDINA

Incontro con l’autrice Sara De Bartolo

 

 

 

Avvenuto a Cosenza nell’Aula Magna del Liceo Scientifico Enrico Fermi di Cosenza.

Il 6 Aprile 2013 alle ore 10:00

Durata = 1 ora e mezzo.

Preside = Michela Bilotta.

Le classi I D, II D, III M,  hanno acquistato il libro prendendo quindi parte al Progetto Lettura organizzato dalla docente in Italiano e Latino, Antonietta Cozza.

Le insegnanti di materie letterarie presenti erano la prof, Gabriella Muto, Teresa Giardino e Maria Barca. Presente anche l’insegnante di religione, Marinella Pernice.

I ragazzi/e, durante l’incontro, hanno formulato domande di diversa tipologia (es. = quanto solitamente vi è di autobiografico in un testo / da cosa nasce l’idea di una trama specifica /  quale è il libro preferito dei nove scritti fino ad ora, ecc. ).

A tali domande l’autrice ha risposto in maniera molto diretta conquistando i ragazzi/e fin da subito. Alla fine dell’incontro è stato chiesto alle classi se nelle loro aspettative ,la figura della scrittrice conosciuta in quell’occasione corrispondesse a quella reale.

La risposta è stata data attraverso un gesto, un eclatante ed entusiasmante applauso, questo a dimostrazione che Sara era riuscita, in poco tempo, ad entrare in sintonia con i ragazzi/e.  

I libri messi a disposizione di tale Progetto a favore della lettura, sono stati concessi a visione degli insegnanti, dall’Agenzia Letteraria “Bottega Editoriale” di Rende (CS), nella persona del direttore-giornalista Fulvio Mazza.

La scelta è ricaduta su Dodici ore soltanto” di Sara De Bartolo.

Motivazione della scelta espressa dalle professoresse = libro breve, adatto ai ragazzi/e, scorrevole nella lettura, chiaro e diretto nelle espressioni.

Testo che spinge ad una riflessione la nuova generazione e ad un esame di coscienza la generazione precedente. Un messaggio quindi per tutti che scuote la mente della collettività in un momento critico come quello in cui il pianeta, oggi, sta vivendo.

Nell’occasione Sara, ha informato i presenti del suo nuovo lavoro letterario che sarà nelle librerie, probabilmente a fine estate 2013.

Trattasi di un romanzo dedicato alla scomparsa dei minori, ambientato nella splendida Firenze del secolo precedente al nostro.

All’interno del volumetto ci sono reali riferimenti a bambini scomparsi non ancora ritrovati, come Denise Pipitone ed altri/e, oltre che citazioni di ringraziamento alla trasmissione della RAI, “Chi l’ha visto”.

Titolo dell’opera divisa in capitoli: Anna Laura S. H. Rinniti

823total visits,2visits today