Cassano all’Jonio-05/04/2014:Papa Francesco sarà a Cassano all’Jonio il 21 giugno

Diocesi di Cassano All’Jonio

Ufficio Comunicazioni Sociali

             

 

COMUNICATO STAMPA

 

Papa Francesco sarà a Cassano all’Jonio il 21 giugno

Nei prossimi giorni i dettagli del programma della visita pastorale del Pontefice

Monsignor Galantino: «Un evento che ci richiama alla fede da vivere nella quotidianità»

 

È arrivata stamane, confermata da una nota della Sala Stampa Vaticana, l’ufficializzazione della data della visita di Papa Francesco alla Diocesi di Cassano all’Jonio. Il Pontefice sarà in Calabria sabato 21 giugno, ricorrenza di san Luigi Gonzaga, santo particolarmente caro al vescovo della diocesi cassanese, monsignor Nunzio Galantino, segretario generale della Cei, poiché tra l’altro venerato nella parrocchia di san Francesco d’Assisi, in Cerignola, della quale il Presule è stato parroco per 36 anni. «Sabato 21 giugno – commenta monsignor Galantino – sarà sì un giorno di gioia, ma soprattutto un evento di Chiesa. Il Santo Padre verrà per incontrare la comunità di credenti che testimonia il Signore Risorto in un territorio che sente forte il bisogno di essere confermato nella fede e recuperato ad una vita degna di essere vissuta. Un impegno che ci chiama tutti, nessuno escluso, a fare appieno la nostra parte, seminando coerenza, speranza, giustizia, solidarietà e fede vissuta nella quotidianità perché, se nonostante le tante forme di presenza religiosa, la nostra terra è costretta a registrare ancora violenza, sopraffazione, corruzione e disagi di ogni genere, vuol dire che il modo in cui tutti, come Chiesa, viviamo, non tocca i bisogni veri e non incarna in maniera coerente il Vangelo». Aggiunge il vescovo: «Rilancio alcune indicazioni utili a prepararci ad accogliere il Santo Padre che, ha spiegato, si farà pellegrino nella nostra terra “per chiedere scusa”. Anche noi, cari fedeli, vogliamo chiedere scusa, impegnandoci a correggere ciò che non va bene. Chiedere scusa ai poveri che sono accanto a noi, per averli lasciati soli e senza voce, continuando a sprecare personalmente e comunitariamente. Chiedere scusa ai non credenti o agli indifferenti se abbiamo continuato a proporre e a vivere la nostra religiosità senza chiederci se poteva avere un senso anche per loro. Chiedere scusa ai nostri ragazzi se abbiamo pensato con troppa facilità che bastassero le parole e abbiamo di fatto abdicato al dovere di essere esempi credibili per loro. Chiedere scusa ai nostri giovani se ci siamo accontentati di dire che essi sono il futuro della società ma ne abbiamo ignorato i bisogni reali e non abbiamo fatto niente per sostenere i loro sogni. Chiedere scusa al nostro territorio, spesso ridotto a luogo solo da sfruttare e da sfregiare, facendoci beffe di ogni forma di legalità, e non a luogo da far fruttificare per il bene comune». Conclude monsignor Galantino: «Nell’attesa di poter vivere l’incontro con il Santo Padre chiedo a tutti di pregare affinché la Sua visita ci aiuti a ridare gioia, vigore e coerenza alla feste di ciascuno. Il Signore accompagni il nostro cammino di preparazione all’incontro con Papa Francesco».

Nei prossimi giorni saranno formalizzati e resi noti i dettagli del programma della visita pastorale Papa in terra calabra. Si invitano i fedeli tutti e gli operatori dell’informazione a far riferimento esclusivamente alle fonti ufficiali, rappresentate dalla Sala Stampa Vaticana e dai canali informativi della Diocesi di Cassano all’Jonio (attraverso l’Ufficio Comunicazioni Sociali, il sito web www.diocesicassanoalloionio.it e la pagina fb della diocesi medesima).

Cassano allo Ionio, 5 aprile 2014

 

Ufficio Diocesano delle Comunicazioni Sociali

Il direttore

Don Alessio De Stefano

 

 

 

Info: 0981 71007 – 392 9221501

380total visits,2visits today