Rocca Imperiale-16/05/2018: TRUMPADVISOR 

                                             

                                                             

Il libro. Quando l’apriamo è una mappa del tesoro, quando lo chiudiamo è un forziere pieno di luce”(Fabrizio Caramagna).

Il Monastero dei Frati Osservanti di Rocca Imperiale è stata splendida location in occasione di un bellissimo evento dal titolo “ Io leggo perché…. Incontro con l’autore PINUCCIO”, organizzato dall’Istituto Comprensivo di Rocca Imperiale, Montegiordano, Canna e Nocara, nella persona del Dirigente Scolastico, Professoressa Elisabetta D’Elia, e dalla Associazione Culturale e Sociale “ La Fucina delle Idee”, nella persona del Presidente, Dottoressa Tiziana Battafarano, con il patrocinio del Comune di Rocca Imperiale.

La serata è stata magistralmente moderata da Vincenzo La Camera di Paese24.

Tra le varie proposte che la “Fucina delle Idee” ha presentato all’Istituto Comprensivo, rientrate nel PTOF,  c’è anche il  Progetto “Incontro con l’autore” e trattasi di iniziativa fortemente caldeggiata dalla Dirigente e  dall’intero Istituto, rientrando in una progettualità più ampia sulla legalità.

La presentazione del  libro “TrumpAdvisor” di Alessio Giannone, in arte Pinuccio, inviato di Striscia la Notizia, è stato un momento culturale davvero entusiasmante, considerato che l’autore ha usato una scrittura semplice e di immediata lettura.

Il libro racconta dell’immaginario viaggio del Presidente degli Stati Uniti, Donald Trump e di sua moglie Melania nel  profondo Sud Italia, precisamente in Puglia, tra le tante contraddizioni che questo territorio vive e che,  spesso, si traducono in simpatiche gags.

Donald e Melania sono accompagnati, in questo viaggio, da Pinuccio e da Sabino, suo amico invisibile.

Le varie tappe si arricchiscono di incontri e amicizie in un intreccio di vite e di sentimenti.

La scuola aveva fornito ai ragazzi il libro, in modo tale che essi hanno potuto avere il tempo di leggerlo ed essere  pronti ad interagire con l’autore nel corso dell’incontro.

Anche questa volta i protagonisti dell’evento sono stati i ragazzi che hanno dialogato con l’autore per porgli  domande, curiosità ed osservazioni in merito al libro ed alla realtà raccontata in esso. E Pinuccio, con il suo saper essere ironico e coinvolgente e, nello stesso tempo, capace di denunciare le  situazioni più critiche, è riuscito a creare una interazione con i discenti sul viaggio di Trump e Melania nel nostro Sud  Italia.

Pinuccio non vuole fare show, non vuole apparire brillante a tutti i costi, ma ha invece la genuina disposizione al dialogo; ha una straordinaria capacità artistica, matrice di idee e sensibilità umana che fornisce ossigeno intellettuale.

C’è ispirazione e aspirazione: vivere la realtà contemporanea e “viaggiare” con ricordi e speranze. E’ quasi un sogno. Quello di Pinuccio è un cervello “ribelle” che, però, non ha bisogno di elettroshok, perché è un cervello che crea.

Da questo libro si impara a vivere di fecondità e sentimenti, oltre che di ironia e di valori morali e intellettuali. E’ un libro che lascia il segno, anche se non mancheranno le “ironie” di quanti, forse, avvertono un certo senso di inferiorità.

Un plauso agli organizzatori, perché queste iniziative sono un vero e proprio “progetto culturale”. Potrebbe sembrare anacronistico parlare di progetto culturale nel nostro comprensorio dove premono concreti, quotidiani problemi che preoccupano le nostre comunità., ma riteniamo non sia così, infatti la cultura non è un elemento opzionale del quale si può fare a meno. L’incidenza della cultura, intesa come strumento di democrazia, non può non avere effetti positivi.

Creare cultura non è mai inutile.

Marguerite Yourcenar dice che “I libri sono riserve di grano da ammassare per l’inverno dello spirito”.

TrumpAdvisor è riuscito nell’intento di far sorridere i lettori e, nello stesso tempo, a farli riflettere sulle condizioni sociali di un territorio, con le sue brutture e le sue contraddizioni, i suoi candori e le sue bellezze, le sue tristezze e le sue speranze.

Vorremmo sottolineare l’impegno profuso dall’Associazione Culturale “La Fucina delle Idee” e di tutte le sue socie che, con la dedizione di sempre, hanno organizzato una manifestazione davvero interessantissima dal punto di vista umano e culturale.

Un plauso particolare permetteteci di riservarlo alla Dottoressa Battafarano, sempre disponibile a promuovere iniziative eccezionali, con quella modestia, umiltà, serietà, professionalità e dolcezza che la rendono speciale come professionista e come persona.

Tiziana Battafarano si schernisce quando le si riconoscono i suoi meriti e ciò dimostra come le grandi persone sono le più umili; ogni suo progetto è finalizzato alla crescita umana e morale degli interlocutori ed al mondo d’oggi, in cui determinati valori sembrano essere scomparsi, persone come lei devono essere additate ad esempio positivo da imitare e seguire.

Unitamente a tutte le valenti socie della Fucina delle Idee, ha creato un team propositivo e con grande operatività, capace di essere sempre in prima linea nella offerta culturale a 360°.

Auspichiamo che eventi come questo possano rinnovarsi, in quanto cultura e crescita umana e sociale camminano sempre di pari passo.

La fantasia è più importante del sapere”( Albert Camus).

RAFFAELE BURGO

826total visits,5visits today