Trebisacce-12/02/2014: Gli studenti del V anno del Filangieri incontrano il Prof. Maurizio Sonnino dell’Unical

Staffa e Sonnino20140212_093726

Trebisacce: 13/02/2014

Continua l’annunciato  impegno, no stop, del Filangieri sull’orientamento in uscita e in entrata, avente lo scopo di offrire alle famiglie e agli studenti un quadro chiaro sulle potenzialità dei corsi interni e degli studi universitari. Per gli studenti alla naturale tensione dei prossimi esami di stato si aggiunge quella relativa alla scelta del percorso di studi. Non vorrebbero sbagliare, ma non tutti gli studenti hanno maturato una scelta consapevole certa e appagante e tra le tante opportunità offerte dal mondo accademico, si fa strada anche l’incertezza a disturbare la mente dei prossimi maturandi. Il Filangieri, tramite la vigile e attenta dirigente scolastica, Domenica Franca Staffa, nella funzione di ascolto degli studenti e grazie alla lunghissima esperienza maturata sul campo negli anni, propone sistematicamente ogni anno, e in più occasioni, degli incontri con esperti che offrono un ventaglio di informazioni specifiche sui vari dipartimenti. Lo scorso mercoledì, 12 febbraio, nell’aula Magna “Silvana Palopoli” del Filangieri gli studenti del quinto anno, hanno avuto la possibilità di ascoltare il Professore  Maurizio Sonnino  dell’Unical che ha presentato il corso di studio DiBest (Dipartimento di Biologia, Ecologia e Scienze della Terra). La dirigente Staffa ha già preparato un piano di incontri strategici e mirati a offrire agli studenti una informazione capillare sul maggior numero di dipartimenti possibili dell’Unical, d’intesa già con il dottore Gelsomino nella sua qualità di responsabile dell’Orientamento Unical, ma gli inviti del Filangieri si rivolgono anche ad altre Università e a studenti e dirigenti di altre scuole del territorio, anche perché il Filangieri, si sa, è l’istituto polo per l’orientamento in uscita e in entrata. Gli studenti del quinto anno, accompagnati dagli insegnanti, hanno dimostrato tanta curiosità e interesse sui contenuti proposti che hanno ascoltato in religioso silenzio, ma nello stesso tempo la loro partecipazione è stata molto attiva e lo si è registrato dal numero enorme di domande a tema proposte al relatore. La dirigente Staffa, durante la premessa, che non ha invaso il campo del relatore ospite, ha ricordato all’intera platea le azioni già messe in campo dal Filangieri: Open Day, Oriday, alternanza scuola-lavoro, stage, visite guidate presso aziende, incontri quotidiani programmati con le scuole secondarie di primo grado del territorio, ecc. Ma vi è di più. Ha informato anche gli studenti, per passare dal discorso locale al regionale che così come l’ITS “Filangieri” accompagna in uscita gli studenti, anche l’Unical opera in tal senso, tant’è che recentemente l’assessorato al Lavoro, formazione e politiche sociali della Regione Calabria, a seguito dell’esito del bando regionale, stanzierà una considerevole dote occupazionale a 1600 giovani laureati del territorio, dote che verrà trasferita al datore di lavoro sotto forma di incentivo all’assunzione, dietro, ovviamente, un contratto a tempo indeterminato. Ai laureati spetta il compito di individuare l’azienda fra quelle che hanno manifestato attenzione, ricordando che i datori di lavoro sono ancora in tempo per presentare domanda d’interesse. Il contributo massimo ‘ad  personam’ che può essere concesso è di 20.000 euro per i contratti a tempo pieno. E la dirigente Staffa, nelle conclusioni: “Ognuno deve fare la propria parte e impegnarsi in qualità e così per voi giovani si apre una stagione di speranza per un futuro migliore e che punti, come voi state facendo, sull’impegno e sulla formazione di qualità che non potrà deludervi”.

Franco Lofrano

 

403total visits,1visits today